Dermatite atopica o Eczema, come curarla in modo naturale

0
458

La dermatite atopica, più comunemente nota in abito dermatologico come ‘Eczema’, è una malattia della pelle, caratterizzata dalla manifestazione improvvisa e priva di collocazione specifica di desquamazioni cutanee, causa di forte prurito, secchezza e rossore. Secondo il sito dermatopia.it, ‘In Italia, la DA colpisce il 7,7% degli adolescenti tra i 13 e i 14 anni e il 6,6% degli adulti’ e sarebbe causata da molteplici fattori, quali di natura costituzionale, genetica ed ambientale. Per fortuna, nella maggior parte dei casi sembrerebbe di gravità moderata, tuttavia, se non trattata tempestivamente, potrebbe persistere nel tempo determinando un peggioramento progressivo. In campo medico, la patologia viene curata tramite l’applicazione di soluzioni emollienti a base cortisonica direttamente sull’infiammazione ma, ad ogni modo, la si può lenire con metodi del tutto naturali e privi di sostanze chimiche. 

Innanzitutto è importante sapere che in principio di una pronta guarigione, vi è una sacrosanta igiene personale e soprattutto l’utilizzo di detergenti delicati, che non siano aggressivi per la nostra cute. Particolare attenzione la si deve prestare anche alla scelta di cosmetici e abbigliamento, in quanto alcune sostanze contenute in essi, di derivazione petrolifera, potrebbero risultare tossiche e aggravarne la situazione; meglio quindi optare per capi d’abbigliamento che siano di materiali eco-sostenibili, come cotone, lino e canapa, stessa cosa vale per il make-up, quindi è bene affidarsi a prodotti dell’industria della biocosmesi. 

L’idratazione è un altro punto focale per prevenire la patologia, in quanto bere aiuta le nostre cellule a rigenerarsi, evitando cosi l’accumulo di tossine e batteri. In età adulta, sarebbe meglio bere fino a 2 litri di acqua al giorno affinché si possa garantire al nostro organismo il giusto equilibrio tra liquidi in entrata e in uscita, necessario per fare in modo che vengano eliminate le scorie metaboliche (urina, feci e sudore). L’idratazione della nostra pelle, cosi come la nostra igiene, avviene anche tramite docce o bagni, tuttavia è importante sapere che un eccessivo abuso di acqua calda sulla nostra pelle, non farà altro che ‘seccare’ ulteriormente la nostra cute, provocando un espansione dell’infiammazione stessa. 

Tra i rimedi naturali che risultano utili in caso di Eczema, vi è sicuramente l’Aloe vera, le quali proprietà lenitive la rendono uno dei prodotti più comuni per la cura di pelli sensibili e arrossate, difatti, come riportato sul sito farmaciadelvomero.it, ‘L’aloe vera gode di proprietà antibatteriche, antisettiche antinfiammatorie e lenitive, quindi rafforza il sistema immunitario contro l’azione di agenti patogeni e crea una difesa naturale per la pelle e aiuta l’organismo a reagire rapidamente allo stress cutaneo e alle irritazioni’. Stessa cosa vale per l’aceto di mele, le quali proprietà antifungine sono utili come rimedio per prurito e secchezza, da diluire con acqua e da applicare direttamente sulla pelle. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteInsonnia, rimedi naturali per ovviare al problema
Articolo successivoAscesso dentale, come lenirne i sintomi con metodi naturali ed efficaci