Dieta del ghiaccio: un metodo “diabolico” per perdere peso grazie al freddo

0
4488
Dieta del ghiaccio: un metodo

Far lavorare il corpo per raggiungere il benessere… cercando di mettergli il bastone tra le ruote: tutto questo produce energia che fa bruciare calorie che vi porta a dimagrire.

Diciamo che è un meccanismo abbastanza diabolico – quello inventato da Brian Weiner, gastroenterologo americano – per farci dimagrire.
Ecco come funziona questa dieta che ha un elemento fondamentale.
ghiaccio nella dieta per dimagrireL’elemento fondamentale di questa dieta è il ghiaccio.
Questa dieta si basa infatti sull’energia utilizzata dal corpo per raggiungere la normale temperatura.

Ma perché questa dieta dovrebbe funzionare?
I motivi sono essenzialmente due: il nostro corpo consuma calorie sciogliendo il ghiaccio assunto e a sua volta, il ghiaccio, provoca un istantaneo senso di sazietà che ci porta a non assumere altro cibo al di fuori dei pasti principali.

Come riportato sul sito del medico, l’ingestione di un litro di ghiaccio al giorno non avrebbe controindicazioni, e anzi permetterebbe di bruciare circa 160 calorie.

ingerire ghiaccio per dimagrire

Per promuovere il proprio metodo, Weiner fa riferimento alla biologia umana e spiega che quando si ingerisce ghiaccio, il corpo produce energia per scioglierlo, e per fare ciò consuma calorie, provocando così una riduzione del peso.

Come riporta un articolo sulla rivista “The Atlantic”, il suo inventore, che sulla questione ha anche scritto un e-book intitolato “The ice diet”, è davvero convinto che il ghiaccio sia un vero amico della linea, poiché aiuta a bruciare calorie senza assumerne di aggiuntive, partendo dal presupposto che il corpo consumi energie per scioglierlo (una teoria simile a quella che ci dice di tenere la temperatura bassa in casa in modo che l’organismo consumi calorie per scaldarsi).