Il cervello delle donne funziona meglio di quello degli uomini: lo dice la scienza

0
1429
Il cervello delle donne funziona meglio di quello degli uomini: lo dice la scienza

Noi donne ne siamo convinte da sempre, ma adesso c’è la conferma della scienza: il cervello maschile e quello femminile sono molto diversi. Inutile dire quale funzioni meglio, è una guerra impari.
Ma ecco le motivazioni della scienza a supporto del cervello femminile.

Come appare il cervello femminile rispetto a quello maschile

Anche quando l’età anagrafica è la stessa, il cervello femminile appare circa 3 anni più giovane rispetto a quello maschile. Lo ha dimostrato un gruppo di scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis, negli Usa, in uno studio pubblicato online sulla rivista “Pnas”. Secondo gli autori, il dato potrebbe spiegare perché, invecchiando, lei rimane mentalmente più attiva di lui.

cervello di uomo e donna a confronto

Lo studio

Manu Goyal e colleghi hanno sottoposto 205 persone (121 donne e 84 uomini, di età compresa tra 20 e 82 anni) a un esame Pet seguito da calcoli di intelligenza artificiale.

I ricercatori hanno indagato in particolare sul modo in cui il cervello bruciava la sua benzina: lo zucchero. È infatti hanno notato che, con l’avanzare dell’età, si riduce la quota di zuccheri metabolizzata a livello cerebrale attraverso un processo chiamato glicolisi aerobica.

come il cervello brucia gli zuccheri

Il carburante del cervello è lo zucchero

Il carburante principale del cervello sono gli zuccheri, ed è noto che il modo in cui vengono utilizzati cambia con il passare degli anni, mentre si sa pochissimo delle differenze metaboliche tra maschi e femmine. “Stiamo iniziando a capire come diversi fattori legati al sesso influenzano l’invecchiamento del cervello e la vulnerabilità alle malattie neuro-degenerative”, osserva il coordinatore della ricerca, Manu Goyal. “Analizzare il metabolismo del cervello – prosegue – potrebbe aiutarci a capire alcune delle differenze che appaiono tra uomini e donne quando si invecchia”.

Utilizzando la Tomografia e emissione di positroni (Pet), una scansione che dà informazioni sul funzionamento del cervello, è stato misurato il flusso di ossigeno e glucosio nel cervello di 121 donne e 84 uomini di età compresa fra 20 e 82 anni.

Successivamente un sistema di intelligenza artificiale, addestrato a mettere in relazione l’età anagrafica e quella ‘metabolica’, ha indicato che il cervello delle donne è in media 3,8 anni più giovane rispetto a quello maschile. La differenza è stata rilevata a tutte le età, a partire da 20 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here