Il Terzo livello di Reiki

0
2759

Il 3° Livello è sicuramente il più impegnativo perché significa entrare completamente sul cammino del Reiki e dare una svolta decisiva alla propria vita, dedicandola principalmente a questa straordinaria disciplina energetica.

L’esperienza accumulata durante gli anni di pratica dovrebbe rendere la percezione acquista molto più sensibile e sottile, tale da lasciarci liberi dal seguire schemi e posizioni facendoci guidare dall’intuito, formando un’unione diretta col ricevente.

Il 3° livello viene anche definito il livello del Maestro, del Master Reiki, in quanto vengono rivelati i procedimenti per le armonizzazioni energetiche e permette, dopo un’adeguata preparazione, di insegnare ad altri il sistema Reiki.

Da alcuni Master è stato suddiviso il due, per consentire anche a quelle persone non interessate all’insegnamento del Reiki di: continuare la propria crescita spirituale, ricevere l’ultima armonizzazione energetica di 3° livello e conseguire qualche strumento in più per la guarigione.

La prima parte del seminario, solitamente ha la durata di un giorno, prevede una sola armonizzazione energetica, che consente di fissare e attivare il quarto e ultimo simbolo sulle mani dei partecipanti.

A differenza delle altre armonizzazioni energetiche di 1° e di 2° livello per riceverla è necessario sottoporsi per 21 giorni a pratiche di purificazione quali: meditazione, scambio di trattamenti Reiki, seguire una dieta vegetariana, astenersi da alcolici, dal fumo e dal sesso, bere molta acqua e fare dei bagni in acqua calda e sale.

Inoltre il Master Reiki trasmette ai partecipanti gli insegnamenti Reiki di 3° livello che da Master a Master si sono tramandati oralmente:

Spiegazione del 4° Simbolo Reiki: qual è il suo significato, a cosa serve, come si traccia, come si usa.

Il seminario può prevedere anche dei momenti di pratica dove si ha la possibilità di apprendere e provare i trattamenti Reiki di 3° livello:

Esplorazione del campo energetico o scanning: come riuscire a percepire sul palmo delle mani gli squilibri del ricevente e come rimuoverli;

Tecnica di irraggiamento o breaming: come irradiare il ricevente con l’Energia di Reiki.

Durante il seminario, inotre, vengono rilasciati altri simboli e tecniche appartenenti ad altri stili Reiki.

La seconda parte, invece, anch’essa della durata di un giorno vi si accede dopo un periodo di apprendimento col Master Reiki, che può durare giorni, mesi o addirittura anni in base al livello del candidato, affinchè l’allievo sviluppi una comprensione più profonda delle tecniche ed una certa autonomia nell’insegnamento della parte teorica e pratica di un seminario Reiki.

Essa prevede l’insegnamento dei procedimenti per le armonizzazioni energetiche:

Armonizzazione energetica di 1° Livello: come preparare la stanza, come muoversi, quali simboli usare;

Armonizzazione energetica di 2° Livello: come preparare la stanza, come muoversi, quali simboli usare;

Armonizzazione energetica di 3° Livello: come preparare la stanza, come muoversi, quali simboli usare;

inoltre vengono lasciati alcuni consigli pratici su come organizzare e tenere i seminari.

fonte:ilrisveglio

CONDIVIDI
Articolo precedenteLo Shiatsu
Articolo successivoMetamedicina: Il torcicollo e il mal di schiena
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here