Addio punti neri (per sempre) con la maschera economica e tutta naturale

0
783

Sono uno degli inestetismi più diffusi e riguardano tutte le fasce d’età. Stiamo parlando dei punti neri, tipici delle persone che soffrono di pelle grassa ed eccesso di sebo. Schiacciarli è dannoso? ”Si tratta di una pratica inopportuna e quanto mai dannosa –  spiega  Francesco Bruno, dermatologo a Milano, membro del comitato scientifico dell’Italian acne board (Iab) e autore del libro “Acne addio” al sito Ok Salute e Benessere.

‘’La continua sollecitazione delle dita sul comedone, cioè il ‘tappo’ di sebo che ostruisce il dotto pilifero, contribuisce a irritare la pelle e ad allungare i tempi di guarigione, con il rischio che rimangano macchie, segni antiestetici e vistose cicatrici”, continua l’esperto. Tra i metodi casalinghi per eliminare i punti neri c’è quello della maschera di bellezza fai date. Un vero e proprio alleato per ottenere una pelle liscia a pulita.

Si tratta della maschera all’albume d’uovo. Prima di applicarla procedi con una sauna facciale da fare a casa con una pentola di acqua calda, poi sbatti l’albume di un uovo. Prendi un pezzetto di garza e immergilo nell’albume, posizionalo sui punti neri, aspetta che si asciughino e rimuovili delicatamente, dopo sciacqua il viso con acqua tiepida e utilizza un tonico astringente.

Attivo e ultra-assorbente, il carbone vegetale è in grado di rimuovere il sebo in eccesso e i punti neri del naso, contrastando la lucidità della pelle e regalandole un effetto matte. Le impurità della pelle partono sempre dai follicoli sebacei. Tali follicoli, composti da un piccolo pelo e da una ghiandola sebacea, sono presenti soprattutto sul viso, sul petto e sulla schiena. Se il canale follicolare si ostruisce o qualora dei batteri penetrino nei pori, si ha la formazione di un punto nero.

I punti neri sono chiamati anche comedoni. Compaiono quando le ghiandole sebacee si ostruiscono e l’olio in eccesso non può fuoriuscire. È questa la causa dei “punti bianchi”. Se la pelle si spacca all’estremità della ghiandola, il sebo assume un colore più scuro a contatto con l’aria. In tal caso, lo chiamiamo “punto nero”.

Sobacha, l’infuso miracoloso che depura e ti fa perdere i ‘chiletti’ di troppo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here