Gambe gonfie, vi odio! Poche dritte (semplicissime) per sentirsi e vedersi subito più leggere

0
798

È arrivata l’estate. L’abbiamo aspettata e desiderata e abbiamo pensato a lei ogni momento. Ma ora che è qui dobbiamo fare i conti con le cose più fastidiose che l’estate porta con sé. Le gambe gonfie, per esempio. Con il caldo il problema peggiora: le gambe diventano più gonfie, rigide, doloranti e la sensazione di pesantezza è davvero fastidiosa. Ma il gonfiore delle gambe non è solo una sensazione e, talvolta, è anche una cosa visibile. E non è gradevole da vedere.

Ma non tutto è perduto e le gambe si possono sgonfiare con qualche piccola accortezza e qualche modifica del proprio stile di vita. Ci sono abitudini che possono peggiorare il disturbo, per esempio un consumo eccessivo di sale, una vita sedentaria, troppe ore sedute davanti al pc, il sovrappeso e anche il colesterolo alto. Chi ne soffre lo sa: la situazione peggiora la sera e si manifesta con gambe pesanti, difficoltà a mettere le scarpe (perché oltre alle gambe sono gonfi anche i piedi e le caviglie), dolore. Possono comparire anche formicolio, prurito, crampi – soprattutto notturni – difficoltà a camminare. Ma perché succede? Continua a leggere dopo la foto


Le cause sono varie. In genere la prima causa delle gambe gonfie è una cattiva circolazione che porta non solo gonfiore ma anche fragilità capillare e dilatazione di vene oltre a ritenzione e cellulite. Col caldo, poi, la situazione peggiora perché i vasi si dilatano, il sangue risale a fatica verso il cuore e liquidi ristagnano. Anche il ciclo mestruale (per effetto degli ormoni) e l’uso di alcuni farmaci come il cortisone possono far gonfiare le gambe. Allora che si deve fare?

Ci sono tante piccole cose che possono aiutare a sentirsi meglio. Primo cerca di limitare l’uso del sale e di consumare frutta e verdura di stagione che aiutano ad alleggerire le gambe e ti fanno fare il pieno di vitamine e minerali. Sì a cetrioli, sedano, radicchio, fagiolini e cipolla, che contengono molta acqua e sgonfiano. Per favorire il microcircolo via libera a frutti rossi, come more e mirtilli. Continua a leggere dopo la foto

Bevi! Almeno due litri di acqua al giorno così elimini la ritenzione e ti sbarazzi anche della cellulite. E consuma cereali integrali. La sera, alla fine della giornata metti le gambe sotto il getto freddo della doccia e fai massaggi circolari dal basso verso l’alto e soffermati soprattutto sul retro del ginocchio.

L’effetto leggerezza è immediato. Non solo: hai mai provato a fare i bendaggi di acqua e aceto? Sono semplicissimi e funzionano alla grande. Prendi acqua e aceto in uguale quantità, immergi nel composto un asciugamano e avvolgilo intorno alle gambe. Lascia in posa e stupisciti: ti sgonfierai in un baleno. Continua a leggere dopo la foto

 

Passi tante ore avanti al pc? Siamo in tante. E c’è poco da fare se il lavoro lo impone. Ma ricorda: il benessere delle tue gambe è importante e, anche se sei costretta a stare seduta, ricordati di alzarti ogni ora e di fare qualche passo per riattivare il microcircolo. Non solo: quando stai seduta muovi i piedi in su e in giù e fai con le caviglie dei movimenti circolari. Anche questo è un piccolo gesto che può essere una mano santa. Gli sport più adatti per chi soffre di gambe gonfie? La camminata (bastano 30 minuti al giorno a passo svelto), la bicicletta, il nuoto e la ginnastica in acqua.

Il sale ti fa bella: eccellente drenante anticellulite per gambe e glutei

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here