Tutti parlano di shampoo naturale: che cos’è, come si usa e i (tanti) vantaggi

0
149

Si parla molto di shampoo naturale ultimamente e non solo “per moda”, ma perché rappresenta una scelta più sana rispetto a quella più tradizionale, ecologica e cruelty-free, oltre che più economica. Intanto di cosa si tratta e perché si differenzia da quelli in commercio a cui siamo da sempre abituati. Lo shampoo naturale per capelli è un detergente prodotto attraverso l’uso esclusivo di ingredienti naturali, come oli vegetali arricchiti da oli essenziali che ne danno una particolare profumazione senza l’aggiunta di prodotti chimici. In pratica sono molto simili ai rimedi tradizionali delle nostre nonne e hanno diversi vantaggi. Lo shampoo naturale garantisce una pulizia molto accurata e a differenza di quelli classici sarà necessario un numero inferiore di lavaggi.

Un altro beneficio è quello di migliorare la struttura del capello perché contiene ingredienti naturali e dunque meno aggressivi di quelli chimici. Insomma, chioma più folta e dall’aspetto sanissimo. Ma anche più bella, lucida e morbida: sì, anche l’estetica trae giovamento dagli shampoo naturali. E poi, come anticipato, non ha gli effetti dannosi verso l’ambiente che possono avere quelli tradizionali: si risparmia acqua nella produzione e, avendo la forma della saponetta, non hanno bisogno di confezioni di plastica.

Senza contare che sia nel caso si decida di acquistarli, sia di prepararli in casa c’è un grosso risparmio. Gli shampoo solidi, venduti in panetti, sono infatti molto più duraturi di un flacone di shampoo “normale” e possono essere utilizzati fino a 80 lavaggi (ma questo dipende anche dalla lunghezza del capello). E poi sono pratici: occupano meno spazio del classico flacone e possono essere riposti in un comune portasaponetta.

Infine i consigli d’uso. Lo shampoo solido naturale potrebbe avere una consistenza strana, più oleosa rispetto al classico shampoo dal momento che contiene oli essenziali e oli naturali. Ma basterà sfregarlo sulle mani e, una volta ottenuta la schiuma, passarlo sui capelli, oppure distribuirlo direttamente su tutta la chioma. Altra ‘dritta’ è quella di risciacquarlo una volta in più con limone o aceto di mele. In questo modo si otterrà un doppio effetto: eliminare la sensazione di unto che potrebbe rimanere e donare ancora più lucentezza alla chioma.

Olio di jojoba, miracoloso per pelle e capelli: ecco come utilizzarlo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here