Tacchi alti, il trucco per capire subito se ti faranno soffrire (senza provare le scarpe)

0
367

Che meraviglia i tacchi alti! Danni al piede e alla figura in generale un tocco in più irresistibile e spesso non si può proprio farne a meno, perché certi outfit chiamano necessariamente le scarpe alte, non c’è storia. È anche vero però che acquistare décolleté, sandali o stivali dal tacco vertiginoso richiede una certa dose di coraggio, soprattutto online e se non si è abituate a indossarli tutti i giorni. Comprarle senza provarle, infatti, è una bella sfida. Come si fa a sapere se quelle scarpe stupende che sembrano voler proprio fare al caso nostro sono “portabili” oppure no? E se fanno male? E se sono scomode?

Sarà capitato anche a voi di aver fatto male le valutazioni in merito allo spessore del tacco e l’altezza e quindi di aver creduto fossero modelli comodi quando invece la realtà era ben diversa. Beh, c’è un trucchetto semplice e a quanto pare efficacissimo per non commettere più errori di questo genere. Lo rivela Cosmopolitan e sì, è sempre questione di centimetri, ma è il metodo di misurazione il vero segreto.

Di fronte a un paio di scarpe con il tacco alto che volete acquistare online, la ‘zona’ da prendere in considerazione è la distanza che intercorre tra il gommino del tacco e l’inizio della suola. Se la distanza che intercorre tra questi due punti è di circa 3 centimetri, allora via libera: si può procedere tranquillamente all’acquisto di quelle scarpe che sono state come un colpo di fulmine e sfoggiarle.

Al contrario, più la distanza tra suola e tacco si accorcia (quindi è tra i 2 e i 2,5 centimetri) l’inclinazione del piede aumenta, così come il peso totale da scaricare sulla punta delle dita e sul metatarso. Come calcolare questa misura “magica” durante lo shopping online? Basta misurare con un metro la foto a monitor e provare a compararla con altri modelli con il tacco in vendita, suggerisce ancora Cosmopolitan. Se la distanza tra tacco e suola è più piccola rispetto agli altri modelli misurati, allora meglio cambiare.

Da bionda a castana in pochi minuti. L’ingrediente segreto vi stupirà! Proprio così

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here