Vene varicose, hai mai provato a trattarle con l’aglio? Si fa così

0
2065

Vene varicose, se le conosci, le odi. Superata la soglia dei 40 anni (quando secondo qualcuno un po’ pessimista inizia la discesa verticale) molte donne iniziano ad accusare questo fastidiosissimo problema che colpisce principalmente le gambe. Caviglie gonfie, gambe pesanti, formicolii, sensazione di freddo, vene bene in vista, difficoltà di movimento: sono tutti sintomi delle vene varicose che, il più delle volte, è una condizione che si eredita. Ma cosa sono queste vene varicose? Si tratta di una dilatazione delle varici – che appaiono sporgenti e di un colore che tende al verdastro – provocata in primo luogo dall’insufficienza venosa.

Il problema peggiora in caso di sovrappeso, vita sedentaria ma anche nei casi in cui si è costretti a restare in piedi molto a lungo. Le vene varicose sono una vera e propria malattia, non solamente un problema estetico che, comunque, può creare disagio. Che fare? Per prevenirle, per esempio, è buona regola salire le scale a piedi: in questo modo il sangue circola e si evitano ristagni. Per alleviare i sintomi, soprattutto il gonfiore, bisognerebbe tenere le gambe sollevate: in questo modo aiutate il sangue a risalire verso il cuore. La sensazione di benessere è immediata. Anche sollevare il materasso all’altezza delle gambe è una buona idea, ma solo se non avete problemi cardiaci o circolatori: in questi casi meglio chiedere un parere al medico. Continua a leggere dopo la foto


Se soffrite di vene varicose evitate le scarpe a punta o i tacchi troppo alti, scegliete scarpe comode e lasciate perdere i vestiti troppo stretti che non aiutano certo il sangue a circolare bene. Muovetevi! Fare una bella passeggiata ogni giorno è una mano santa per la circolazione. Se siete al mare approfittate e concedetevi una camminata sul bagnasciuga: la circolazione sarà ulteriormente stimolata e l’acqua del mare farà un massaggio splendido alle vostre caviglie.

Mangiate frutta e verdura, cereali integrali, proteine magre, evitate l’alcol – che dilata le vene – ma anche i cibi fritti che sì, sono buoni ma non fanno bene.
E tra i rimedi naturali per risolvere il problema? Indovinate un po’… C’è l’aceto di mele: mettetelo su un panno e massaggiate la zona che vi fa male o, se non vi fa male, quella dove ci sono le vene in evidenza. Continua a leggere dopo la foto

E poi fate scorta di Centella asiatica, potente drenante naturale che, oltre a contrastare la cellulite, è utilissima in caso di vene varicose in quanto stimola la produzione di collagene (che rende più elastici i vasi), drena, sgonfia le gambe e riattiva la circolazione. Come assumerla? In estratto secco titolato.

Anche l’ippocastano è un ottimo rimedio per le vene varicose in quanto rafforza le pareti dei vasi e favorisce il ritorno venoso. In commercio esistono numerose pomate a base di ippocastano che vanno massaggiate sulle gambe più volte al giorno. C’è un problema: per quanto l’ippocastano sia una bomba in caso di vene varicose, è bene non usarlo se si hanno problemi di reni, di cuore o se si è incinte. Meglio, eventualmente, chiedere un parere al medico. Continua a leggere dopo la foto

In alternativa si può fare un bel massaggio mescolando olio di cocco e qualche goccia di olio essenziale di cipresso. La miscela va tenuta in frigo per qualche minuto prima di massaggiarla sulle gambe (meglio ripetere l’operazione al mattino e la sera prima di dormire) a partire dai piedi fino ad arrivare all’interno coscia. La sensazione di freschezza e benessere è immediata!

Anche usando aglio tutti i giorni si può trarre giovamento per le vene varicose. Antinfiammatorio e anticoagulante, è un rimedio a dir poco miracoloso. Come usarlo? Bisognerebbe mangiarne uno spicchio crudo al giorno ma capiamo che può essere difficile, poi, starvi accanto. Però pensateci… In alternativa potete creare una crema frullando aglio e olio di oliva (poco olio, deve essere più che altro aglio) e poi applicarla, tutti i giorni, sulla zona da trattare.

Gambe gonfie, vi odio! Poche dritte (semplicissime) per sentirsi e vedersi subito più leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here