Rana maialino, una nuova specie di anfibio scoperta in India

0
2001
rana maialino scoperta in India

Occhi piccoli, naso appuntito simile al muso di un maiale e pelle violacea sul dorso, ma bianchissima sul ventre: ecco i segni particolari della nuova specie che alcuni ricercatori hanno scoperto di recente nella catena montuosa Western Ghats in India.

Ma che animale è? Tranquilli, almeno è innocuo.

rana maialino

Rana maialino, il perché dell’evoluzione

Nota come rana viola o rana scavatrice, questo anfibio utilizza la sua lunghissima lingua per catturare i piccoli insetti di cui è ghiotto. Non si tratta propriamente di una bellezza, è vero, forse anche peggio dei rospi e rane comunemente noti, ma sicuramente si tratta di un esemplare di rana interessante per la sua capacità di adattamento all’ambiente.

Grazie alle zampe dotate di piccoli artigli, questo animale è infatti in grado di muoversi agevolmente e trascorrere gran parte della propria esistenza sotto terra. Un’evoluzione incredibile, avvenuta nel tempo, per sfuggire ai lunghi periodi di siccità che caratterizzano queste zone.

rana viola o rana scavatrice

La rana  maialino vive anche sulle rocce, senz’acqua

Le uniche escursioni all’aperto avvengono durante il periodo delle piogge monsoniche, durante le quali le rane maialino escono per accoppiarsi.

Come spiegano i ricercatori, i maschi iniziano a emettere forti vocalizzazioni per attirare le femmine, con le quali si accoppiano all’interno dei ruscelli che scorrono in prossimità delle montagne.

La cosa stupefacente è che, una volta nati, i girini non vivono in acqua come quelli di molte specie di rane, ma trascorrono qualche mese aggrappati a delle rocce in prossimità di corsi di acqua o cascate, dove si nutrono di alghe fino al momento di addentrarsi nei cunicoli sotterranei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here