Pasta al pesto vegan con nocciole e pomodori secchi

0
2954
Pesto vegan

Il pesto è un condimento ottimo in estate, ma se siete stanche di quello solito “alla genovese” con il basilico, potete ripiegare su un pesto espresso fatto in casa mentre cuocete la pasta, adatto per di più anche a chi segue una dieta vegana.

pesto vegan fatto in casa

Pesto vegan con nocciole e pomodori secchi (per 4 persone)

Ingredienti

  • 360 g di pasta, il formato che preferite
  • 50 g di lenticchie rosse già cotte
  • 5o g di fagioli bianchi già cotti
  • 30 g di pomodori secchi sott’olio
  • 20 g di nocciole
  • formaggio vegetale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

pasta al pesto con nocciole

Procedimento

Mettete sul fuoco l’acqua per la pasta. Contemporaneamente cominciate a preparare il vostro pesto: sgocciolate i pomodori secchi dall’olio, tagliateli a listarelle e metteteli nel bicchiere del frullatore. Aggiungete le lenticchie, i fagioli e 3/4 delle nocciole tritate grossolanamente.

Aggiungete un pizzico di sale, pepe e iniziate a frullare aggiungendo olio di oliva quanto basta per ottenere una crema omogenea. Se necessario aiutatevi aggiungendo anche un po’ di acqua di cottura della pasta.

Scolate la pasta, una volta cotta, e condite con il pesto di lenticchie, nocciole e pomodori secchi. Impiattate, decorate a piacere con le nocciole tenute da parte, spolverate con il formaggio vegetale e servite immediatamente!
Guarnire con qualche foglia di basilico, come si converrebbe al pesto tradizionale, esalterà il profumo e “ingannerà” piacevolmente i vostri ospiti.