Ecco perché è utile mettere un foglio d’alluminio nella lavatrice

0
1192

Fare il bucato non è una mansione facile per tutti, è un’operazione che prevede un minimo di conoscenza ed esperienza per esser fatta bene, difatti, molte volte capita che si abbiano vestiti maleodoranti o ancora macchiati anche dopo averli lavati. Considerando che in una famiglia media si faccia almeno una lavatrice al giorno, piuttosto che spendere i propri soldi per l’acquisto di detersivi e prodotti chimici, sarebbe bene conoscere qualche segreto per avere un bucato sempre pulito e profumato. 

Uno tra questi è utilizzare della comune e banale carta stagnola, proprio la stessa che utilizziamo in cucina tutti i giorni. Tutto ciò che occorrerà fare sarà accartocciare un foglio d’alluminio finché non si otterrà una pallina compatta, “poi, non resta che collocarla nel cestello della lavatrice assieme ai panni da lavare e il gioco è fatto. Grazie all’azione specifica di ridurre l’elettricità statica insita nell’alluminio, gli indumenti risulteranno più morbidi e meno sgualciti” come suggerisce il sito elle.com

L’elettricità statica che si crea all’interno del cestello della lavatrice è proprio la causa per la quale gli indumenti si seccano e sgualciscono, quindi, grazie all’alluminio il quale risulta essere un ottimo conduttore di corrente, il problema sarà eliminato ed i risultati saranno stupefacenti. Inoltre, “è economico, perché la stessa pallina può essere utilizzata più volte (fino a quando non perde la sua lucidità). Poi è ecologico, perché vengono utilizzate meno sostanze chimiche che possono danneggiare l’ambiente” come riportato su vivodibenessere.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’utilizzo dell’aceto in giardino che non conoscevi
Articolo successivoQuesti alimenti causano il cancro e sarebbe meglio non mangiarli