Il trucchetto per togliere la muffa dalla doccia

0
18324

La muffa è di certo la peggior nemica di ogni casa: insidiosa e fastidiosa, rappresenta un problema che almeno una volta nella propria vita ognuno di noi ha dovuto affrontare. Specie in bagno il quale, ricordiamo, è uno degli ambienti più umidi di casa, la muffa potrebbe proliferare senza controllo espandendosi in poco tempo a dismisura, soprattutto nella doccia. In tal caso, cosa bisogna fare? Tralasciando i vari prodotti specifici per la rimozione della muffa (i quali potrebbero rivelarsi nocivi per noi stessi e per l’ambiente) quello di cui stiamo per parlarvi all’interno di questo articolo è un trucchetto che prevede l’utilizzo di un solo e semplice prodotto per eliminare la muffa. Di che cosa si tratta? Scopriamolo insieme! 

Dunque, il prodotto in questione è un qualcosa che mai avreste pensato potesse rivelarsi utile in tali circostanze, ovvero l’ovatta; quest’ultima, presente in moltissime case ed economica oltre che facile da reperire, può davvero fare la differenza! Ciò di cui si avrà bisogno quindi, sarà dell’ovatta e della comune candeggina. “Individuate tutti i luoghi in cui si è formata la muffa, compresi gli interstizi. Immergete l’ovatta nella candeggina e modellatela secondo la forma che dovrà ricoprire. Le strisce di ovatta devono essere spesse circa un centimetro. Applicatele quindi in tutti gli interstizi che necessitano dell’azione sbiancante. Aiutandovi con il manico di uno spazzolino da denti premete l’ovatta per farla aderire al silicone; infine lasciate il rimedio lì per un’intera notte (per precauzione è bene usare i guanti durante l’applicazione)” come suggerisce il sito guardachevideo.it

Al mattino seguente, si potrà togliere quindi l’ovatta e statene certi, i risultati vi stupiranno! La muffa sarà totalmente eliminata, anche nei punti più stretti e insidiosi, grazie all’azione sbiancante e non aggressiva del rimedio adoperato. Oppure, nei casi di muffa più ostinata, alla candeggina si potrà aggiungere il succo di limone il quale, unito alla medesima azione sbiancante e lucidante della candeggina, aumenterà notevolmente l’efficacia del metodo: provare per credere!

Per chi invece, non volesse o non riuscisse a reperire dell’ovatta, nessun timore: un mix di ingredienti naturali potrà comunque rivelarsi una manna dal cielo in queste situazioni. “Unisci 2 cucchiai di bicarbonato e 2 cucchiai di aceto bianco. Agita la soluzione e usala sulle superfici della doccia dove è presente il calcare e/o la muffa. Lascia agire per qualche minuto e poi strofina con uno spazzolino. Risciacqua il tutto” come riporta video.cookist.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa bevanda ‘brucia grassi’ che ti aiuta a perdere fino a 4kg
Articolo successivoCome recuperare i vestiti sbiaditi con questo geniale trucchetto