Uovo sui capelli: ecco il segreto di bellezza per la cura della propria chioma

0
1723

Le proprietà benefiche di cui l’uovo gode le abbiamo imparate a conoscere ed apprezzare già in diverse occasioni, difatti, è cosa ormai risaputa che l’uovo non solo fa bene a noi da salute da un punto di vista ma anche da un punto di vista di bellezza e cosmesi. Già proprio cosi, l’uovo è un alimento che non solo è indispensabile per il nostro organismo ma che, grazie ad alcune sue proprietà specifiche, si rivela particolarmente utile anche a livello estetico. Ad esempio: avete mai provato ad applicare un uovo sui capelli? Per quanto possa sembrare una follia, questa è una procedura (oltre che un ‘trucchetto’) davvero geniale per i risultati che offre! Ma procediamo con ordine e vediamo in che modo l’uovo può far bene alla salute delle nostre amate chiome e in che modo lo si può sfruttare a tal fine. 

Dunque, come suggerisce il sito gruppomassucci.com, “l’uovo è un rimedio naturale per le chiome usato sin da tempi antichi, in grado di nutrire, donare vigore, ammorbidire e restituire lucentezza ai capelli messi alla prova dagli agenti esterni, utilissimo d’estate, ma anche per chi ha chiome che generalmente tendono al crespo o che appaiono sfibrate e deboli. Le proteine dell’uovo infatti sono ottime per la riparazione dei tessuti e inoltre, sono una ricca fonte di luteina, (che aiuta a mantenere la pelle idratata ed elastica), ma è anche ricco di vitamine appartenenti al gruppo B ed enzimi. Viene spesso utilizzato per realizzare delle maschere fai da te per viso e capelli”. Ma come  si può preparare un impacco per capelli a base di uovo? Scopriamolo insieme!

Nel caso in cui si abbiano capelli secchi e tendenti ad avere le fastidiosissime doppie punte, il solo tuorlo di un uovo farà al caso proprio. Tutto ciò che occorrerà fare, quindi, sarà sbattere il tuorlo d’uovo all’interno di un recipiente ed applicarlo direttamente sui capelli (solo sulle lunghezze) lasciandolo poi agire per circa 15 minuti prima di risciacquare; cosi facendo, si otterranno risultati visibili già dopo 2-3 applicazioni: provare per credere! Mentre per chi, invece, ha capelli grassi, allora la soluzione ideale sarà utilizzare l’albume di un uovo, procedendo allo stesso modo descritto prima per il tuorlo e lasciando agire il tutto, anche in questo caso, per almeno 20 minuti prima di lavare via. 

Inoltre, l’albume d’uovo è ricco di proteine enzimatiche, di vitamine del gruppo B e di selenio: tutti elementi importantissimi al nostro organismo per regolare la produzione del sebo del cuoio capelluto, oltre che essere utili (eventualmente) per trattare la forfora e per dare volume ad una chioma troppo liscia. Un ultimo consiglio: in estate, per chi soffre particolarmente di di capelli sfibrati seppur grassi, allora la soluzione ideale sarà aggiungere qualche goccia del succo di un limone all’albume montato, poiché l’acido citrico contenuto all’interno dell’agrume è parecchio utile per districare a fondo il cuoi capelluto e detergerlo naturalmente. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’ingrediente segreto per perdere peso senza fatica
Articolo successivoLa crema viso ‘fai da te’ per un effetto Botox naturale