Amore fa caldo!….se la notte è bianca, ma il desiderio manca, vi proponiamo la nostra tisana afrodisiaca

0
302

Una tisana garantita, pensate un po’, addirittura dai monaci cistercensi che magari di arte amatoria poco se ne intendevano (nonostante IL NOME DELLA ROSA) ma certamente sulle erbe sono imbattibili.

Le piante nascondono incredibili segreti ed anche noi in Italia abbiamo il nostro GINSENG, ha un nome meno esotico, ma un efficacia garantita.

Ecco allora che vi proponiamo la soluzione alla diminuzione del desiderio, soprattutto dovuto alla spossatezza, lo stress ed il troppo caldo

 

TISANA AFRODISIACA

INGREDIENTI

Santoreggia  sommità fiorite       50 grammi

Menta piperita foglie                  30 grammi

Cannella corteccia                     20 grammi 

A parte

Noce moscata                           1 bacca ( da grattugiare di volta in volta)

PREPARAZIONE ED USO

Versate una tazza d’acqua bollente ( 150 cc ) su 2 cucchiai di miscela di erbe già preparate dall’erborista.

Lasciate in infusione per circa 10 minuti. Filtrate e grattugiate un “pizzico” di noce moscata, direttamente sul liquido ottenuto.

Dolcificate la tisana, a vostro piacimento con zucchero di canna o con miele.

Sorbitela al momento del bisogno…in dolce compagnia!

CURIOSITA’ 

La Santoreggia, il cui nome scientifico è Satureja Montana è una pianta che è stata ribattezzata “il Ginseng degli Appennini”, grazie alle sue proprietà stimolanti ed energizzanti del corpo, della psiche e, ovviamente della sfera sessuale.

Il nome del genere Satureja deriva dal greco Satyrion e si ricollega all’uso che nella mitologia greca ne facevano i satiri di cui era noto l’ardore amatorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here