Baffetti, ecco i rimedi naturali che li eliminano davvero

0
1236

In generale, la peluria sul viso di una donna non è affatto bella a vedersi, specie quella che riguarda il labbro superiore, spesso più dura e ostica da eliminare. Oltre ad essere assolutamente antiestetica, difatti, può esser molto dolorosa da rimuovere, in particolar modo se la si decide di trattare con i metodi più ‘classici’, come ad esempio con la ceretta a caldo, ma ancor peggio, è pensare (e tentare) di eliminarla con la rasatura: procedura che potrebbe causare una ricrescita più folta oltre che causare spiacevoli irritazioni. Detto ciò, la domanda sorge spontanea: c’è un modo per eliminare definitivamente i baffetti rinunciando all’estetista? La risposta è si e ce ne stanno diversi. Ecco quindi i migliori metodi casalinghi per eliminare quei fastidiosi baffetti una volta per tutte. 

Come suggerisce il sito proiezionidiborsa.it, avvalendosi di mezzo cucchiaio di miele, un cucchiaio di avena (macinata) e mezzo cucchiaio di succo di limone, “tutto quello che devi fare è mescolare i tre ingredienti insieme, fino a far diventare il composto piuttosto solido. Applica ora il rimedio dove si trova la peluria e lascia in posa per quarto d’ora. All’inizio massaggia un po’. In questo modo, il composto si insinuerà più in profondità nella pelle. Risciacqua poi con acqua tiepida et voilà! Ecco che dopo qualche applicazioni, i peli sul labbro saranno un lontano ricordo”. 

In alternativa, con un albume d’uovo ed un cucchiaio di miele, mescolandoli fino all’ottenimento di un composto denso e cremoso, si otterrà per l’appunto un composto ungente che si dovrà poi spalmare sul labbro e lasciare seccare del tutto. In fine, come fosse una comune ceretta, lo si dovrà strappar via senza esitare ed ecco che la peluria sparirà in un colpo. Anche la farina di ceci, miscelata con un pizzico di curcuma e dello yogurt bianco, si rivela come un rimedio davvero efficace contro i peli superflui; applicando questo composto direttamente sul labbro, lo si dovrà lascia in posa per 20 minuti circa, poi, risciacquare il tutto con abbonante acqua tiepida e il gioco è fatto: la farina di ceci viene utilizzata, da sempre, come trattamento naturale per la rimozione dei peli nel subcontinente indiano. 

In fine, come riportato sul sito chedonna.it, “lo zucchero può essere utilizzato al posto della ceretta data la sua collosità. Scalda lo zucchero in una padella e aggiungi del limone. Mescolare fino ad ottenere un liquido denso. Aspetta che si intiepidisca e applica sulla zona da epilare. Copri con un pezzo di stoffa, respira profondamente e tira bruscamente”; cosi facendo, a differenza della classica ceretta, si avrà una pelle più liscia e priva di qualsiasi pelo superfluo, poiché lo zucchero aiuta ad eliminare le cellule morte e agendo con un effetto ‘gommage’ sull’epidermide. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteMai più mal di stomaco grazie ai rimedi della nonna
Articolo successivoAterosclerosi, cos’è, quali sono i rischi e come prevenirla