Cellulite, combatterla con il massaggio costante di un cerotto naturale

0
2510
Cellulite, combatterla con il massaggio costante di un cerotto naturale

La cellulite è un nemico da combattere per le donne fin da subito dopo la pubertà, disposte a tutto pur di non vedere quella pelle raggrinzita “a buccia di arancia”, con i buchetti nelle zone più femminili e sensuali del nostro corpo.
Eliminarla richiede trattamenti specifici, creme e soprattutto una costante azione per stimolare la circolazione sanguigna: proprio su questo fronte un rimedio naturale innovativo è rappresentato dal cerotto anti-cellulite.

Combattere la cellulite con cerotti naturali

Come funzionano i cerotti naturali anti-cellulite

L’uso è piuttosto semplice: tali cerotti (come anche le creme di composizione simili) vanno applicati nelle zone in cui la “buccia d’arancia” è più accentuata e ricca di fossette.

Quello che fanno questi speciali cerotti è di aiutare a dissolvere il grasso interno. Alcuni di questi prodotti usano la caffeina, in quanto è una sostanza che aiuta ad incrementare la circolazione del sangue nella zona in cui è applicata, e – di conseguenza – aiuta anche ad accelerare il metabolismo.

cerotti per la cellulite lavorano solo esternamente, e sono pensati per stimolare la circolazione superficiale in quelle zone, facilitando così l’assorbimento della cellulite stessa.
Per molte donne, tuttavia, non è facile vederne l’efficacia: dipende sia da quanto è spessa la cellulite in quell’area, sia dal fisico della donna stessa. Ampie aree di cellulite, o cellulite estremamente spessa, o “buccia d’arancia” molto visibile, possono richiedere degli interventi ben più forti che un cerotto: infatti, più spesso è lo strato di cellulite, maggiore è la distanza del grasso dai vasi sanguigni. I vasi sanguigni ed il sistema circolatorio sono degli elementi cruciali per il funzionamento del cerotto anti-cellulite.

Se state pensando di provare ad utilizzare i cerotti anti-cellulite allora ci sono alcune cose da sapere per non restarne poi deluse.

La prima di tutte è la “costanza”: questi rimedi naturali possono funzionare nel tempo esclusivamente se applicati con costanza. Ciò vuol dire che se decidete di utilizzare un prodotto anziché un altro dovrete farlo per un certo periodo prolungato di tempo e soprattutto “senza sgarrare”, per poterne valutare davvero l’efficacia.

L’altra cosa da sapere è come comportarsi e quale stile di vita seguire per ottenere i migliori risultati possibili dall’utilizzo dei cerotti.

Come combattere la cellulite al meglio con i cerotti

Come ottenere il meglio dall’uso dei cerotti anti-cellulite?

Questi prodotti vanno sostanzialmente ad aumentare la circolazione sanguigna in zone specifiche della superficie cutanea e ad aumentare il metabolismo come fa la caffeina. Dunque sarebbe controproducente ostacolare queste azioni con uno stile di vita sbagliato: non dovreste cioè mangiare troppo o diventare pigre mentre usate questi cerotti.

Anzi sarebbe opportuno lavorare insieme a loro per potenziarne gli effetti positivi: uscire e fare attività fisica, stimolare il metabolismo e la circolazione sanguigna in modo da aiutare i principi attivi contenuti in questi cerotti, aumentando così le vostre possibilità di successo.

Quali cerotti scegliere: alghe, caffeina, medicinali

La maggior parte di cerotti anti-cellulite contiene la caffeina, ma alcuni prodotti usano il rhodysterol: un farmaco che aiuta a distruggere le cellule lipidiche. È indicato per aiutare a dimagrire e rassodare. Altre marche usano anche alghe vegetali, che rendono ancora più facile il processo. Alcuni produttori usano solo alcuni di questi ingredienti, altri tutti insieme: sta ad ognuno fare le proprie valutazioni su quale sia il prodotto che garantisce migliori risultati secondo il proprio organismo.

Potrebbe essere molto utile tenere traccia giorno per giorno dei progressi che si notano: in questo modo si può individuare (dopo vari tentativi) quale è il prodotto che meglio si adatta alle caratteristiche della nostra persona.

I cerotti del kiropratico contro la cellulite

Avete mai visto (anche in televisione, sul corpo di sportivi famosi) quei cerotti colorati che servono contro alcuni infortuni muscolari? Ebbene, sono efficaci anche nel combattere la cellulite.

Questa tecnica è stata inventata negli anni Settanta dal chiropratico giapponese Kenzo Kase. I cerotti vengono applicati sulla pelle e possono, a seconda della posizione, della direzione e della tensione, inibire un muscolo sovraccaricato e contratto, e migliorare la funzionalità motoria generale. Allo stesso tempo il kinesio taping facilita il drenaggio linfatico agendo su eventuali edemi o stati infiammatori.

Anche la cellulite è una infiammazione e l’alleato per la remise en forme diventa, quindi, il taping cosmetico, proposto in molti centri estetici (meglio non applicarli da soli).

Come funzionano i cerotti del kiropratico e dove acquistarli

I cerotti colorati vengono utilizzati per ottenere un effetto lifting e modellante sul corpo. Applicati, ad esempio, su glutei e fianchi, decomprimono la cute, rilassano i muscoli e apportano benefici simili a quelli di un massaggio linfo-drenante. Quindi, consentono di drenare i liquidi in eccesso tipici della cellulite edematosa e di migliorare il tono della pelle grazie a un potere liftante. Inutile tuttavia acquistarli, perché non potete applicarli da soli: meglio recarsi da un kiropratico per la garanzia di un’applicazione perfetta e che lavori veramente e bene sul nostro corpo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here