Crampi notturni, rimedi naturali per curarli (e prevenirli)

0
993

La notte i crampi non ti fanno dormire? Brutta storia. È vero, durano pochi secondi, al massimo, nel peggiore dei casi, qualche minuto ma tanto basta a rovinare il sonno (e anche a farci preoccupare). I crampi sono contrazioni involontarie dei muscoli, che si verificano nella maggior parte dei casi nelle gambe o nei piedi ma possono comparire anche in altre parti del corpo. Da cosa sono provocati?

Da carenza di sali minerali, perdita eccessiva di liquidi, attività fisica troppo intensa. Si hanno i crampi anche se si sta troppo tempo in una stessa posizione: per esempio se dormiamo con il braccio sotto il cuscino, è possibile che il braccio si “addormenti” e che poi sia colpito da un crampo. Altre cause dei crampi possono essere: cattiva circolazione arteriosa o venosa e l’assunzione di diuretici.
Cosa possiamo fare per non soffrire e per evitare di svegliarci la notte con dolore lancinanti? Varie cose. Per esempio, potremmo iniziare aggiungere alla dieta frutta secca e semi oleosi, ma anche banane, prugne e fichi. Per chi fa sport: meglio mangiare 2 o 3 ore prima dell’allenamento per non sovraccaricare il fisico. Per tutti: tanta acqua, per mantenere il corpo ben idratato. Continua a leggere dopo la foto


I crampi, poi, possiamo anche prevenirli. Come? Nutrendoci bene, sì. Bevendo molto, sì. Ma anche facendo stretching dopo esserci allenati (e riscaldamento prima di allenarci). Lo stretching allunga i muscoli e fa sì che non si contraggano involontariamente per esempio mentre dormiamo. Bastano pochi minuti a fine allenamento per regalare al corpo un vero momento di benessere.

Chi soffre abitualmente di crampi dovrebbe provare a massaggiare le zone più colpite con alcuni oli essenziali. Tra i più efficaci ci sono l’olio essenziale di maggiorana ma anche l’olio essenziale di rosmarino, quello di ginepro, di canfora, di lavanda e l’olio essenziale di santoreggia. Bastano tre gocce – diluite in olio di mandorle dolci o olio di cocco – da massaggiare sulla parte dolorante al bisogno. Provare per credere. Continua a leggere dopo la foto

Un altro rimedio molto efficace per far sparire i crampi è quello a base di olio di cocco e pepe di Cayenna. Sciogliete l’olio di cocco a bagnomaria, aggiungete un po’ di pepe di Cayenna. Lasciate raffreddare, mettete in un contenitore di vetro (che ne manterrà intatte le proprietà) e massaggiate il composto sui muscoli quando il crampo si presenta. Potete anche usarlo per prevenire i crampi massaggiando i muscoli prima di andare a letto.

Per curare i crampi improvvisi provate anche il decotto di malva: fate bollire per alcuni minuti delle foglie di malva, lasciate raffreddare a applicate sulla zona dolorante aiutandovi con un panno o con delle garze.
Sapevate che anche l’aceto ci può salvare dai crampi? Specie se mischiato con il miele per fare una bevanda altamente alcalinizzante. Continua a leggere dopo la foto

Serve un cucchiaio di miele, 1 cucchiaio di aceto e un bicchiere di acqua calda. Mescolate con cura tutti gli ingredienti e bevete la “pozione” prima di andare a letto.
Per prevenire la comparsa dei crampi dovreste provare a bere ogni sera, prima di andare a letto, una bevanda a base di latte, miele e limone che favorisce il rilassamento, il sonno e riduce la tensione muscolare.

Servono un bicchiere di latte, un cucchiaio di miele e due cucchiaini di succo di limone. Fate scaldare il latte e aggiungete gli altri ingredienti mescolando con estrema cura. Quando il latte diventa tiepido bevete la bevanda e andate a dormire. Notte dopo notte noterete la differenza.

Prurito notturno, perché si manifesta e cosa fare per placarlo (e riuscire a dormire)