Ecco come eliminare le macchie di nicotina dalle dita

0
1041

La nicotina, oltre ad avere innumerevoli effetti negativi sulla propria salute generale, è spesso causa di inestetismi parecchio evidenti, come ad esempio la comparsa di macchie gialle sulle dita delle mani o sulle unghie. Questi sono alcuni degli effetti più evidenti che il fumo di sigaretta causa sul nostro corpo, rendendo quindi il proprio aspetto meno sano e curato. Ora, premesso che è ovvio che non si debba mai fumare e i motivi sono ben noti a tutti, alcune persone difficilmente rinuncerebbero a qualche sigaretta, perciò, come si può eliminare l’ingiallimento dalle proprie mani causato dalla nicotina? In realtà è molto semplice: lo si può fare attraverso alcuni metodi ‘fai da te’ che prevedono l’utilizzo di prodotti naturali, i quali, la maggior parte di essi, li si ha già in casa e si rivelano dunque come i migliori rimedi pratici ed economici per porre fine al problema. 

Ad esempio, uno dei prodotti più comuni che si utilizza per disinfettare piccole ferite ed è utile anche per ‘smacchiare’ le proprie dita dalla nicotina è l’acqua ossigenata; come suggerisce il sito momentobenessere.it, “per sbiancarle occorrerà mischiare 50-60 ml di perossido di idrogeno al 3% a 120 ml di acqua. Una volta mescolato con attenzione, le punte delle dita andranno immerse e lasciate in ammollo per 15 minuti circa. L’acqua ossigenata per sbiancare le unghie può essere utilizzata 1 volta a settimana per un massimo di 3 mesi di fila”. Il nostro consiglio è quello di avvalersi dell’utilità di uno spazzolino per strofinare eventuali residui e di sciacquare abbondantemente con acqua al termine del processo. 

In alternativa all’acqua ossigenata, un altro valido rimedio lo si può trovare nell’azione sbiancante delle patate; grazie al loro contenuto di enzimi catecolasi infatti, riducono le macchie e le imperfezioni della pelle e inoltre, grazie al calcio presente in esse, proteggono la pelle. Per eliminare le macchie di nicotina basterà letteralmente strofinare una patata (senza buccia) sulle zone interessate e trattandosi di una soluzione molto meno aggressiva rispetto alla precedente, il consiglio è quello eseguire tale trattamento fino a 10 volte al giorno per ottenere i risultati desiderati. Questo metodo è particolarmente consigliato per chi ha pelli sensibili o soggette ad arrossamenti. 

In fine, per chi preferisce avvalersi delle proprietà uniche di un agente sbiancante del tutto naturale, il succo di limone è il miglior rimedio per eliminare le macchie dalle dita. “Se le macchie di nicotina sono leggere, potrebbe bastare inserire le dita interessate in una metà di un limone e strofinare. Quando non dovesse funzionare allora entra in gioco il bicarbonato di sodio. Uniamo i due a formare una sorta di pasta abrasiva. Bisogna strofinarla con delicatezza sulle dita con uno spazzolino per unghie (in alternativa, un vecchio spazzolino da denti può andare). Lasciare agire per qualche minuto e risciacquare in acqua tiepida” come riportato su proiezionidiborsa.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa ricetta della tisana drenante che ti sgonfia in un baleno
Articolo successivoAscelle scure: rimedi naturali per schiarirle