Ecco come pulire i vetri e lucidarli con l’acqua frizzante

0
1415

Avere dei vetri sempre puliti e brillanti si sa, per quanto possa essere cosa assai gradita da tutti, in realtà non è cosi semplice come sembra poichè, nonostante l’impegno che ci si può mettere nel pulirli, questi tenderanno sempre a presentare macchie ed aloni che non vorremmo mai vedere, appunto. Eppure, ciò che in pochi sanno è che esiste un trucchetto davvero geniale e curioso che prevede il lavaggi dei vetri in maniera totalmente naturale e veloce con l’acqua frizzante. Proprio cosi, avete letto bene: l’acqua frizzante farà si i vetri di casa propria possano apparire splendenti e brillanti in un batter d’occhio! Detto ciò, procediamo con ordine e vediamo in che modo è possibile utilizzare l’acqua frizzante per la pulizia dei vetri e perché questa è in effetti cosi efficace a tal fine. 

Dunque, innanzitutto è bene premettere che “anche se questo trucchetto potrebbe sembrare troppo facile per essere vero, in realtàfunzionae c’è un perché. L’anidride carbonica presente nell’acqua frizzante, infatti, produce una reazione in grado di sgrassare e lucidare. Non a caso, viene utilizzata anche pereliminare macchie di grasso dai tessuti e per lucidare pentole e gioielli” come suggerisce il sito vivodibenessere.it. Quindi, tutto ciò che occorrerà fare per pulire i vetri con l’acqua frizzante sarà riempirne una bacinella (o contenitore spray) con la quantità adatta alla superficie che si dovrà pulire, per poi applicarla direttamente su questa andando a strofinare delicatamente con un panno morbido e con movimenti orizzontali, partendo sempre dal centro. 

In alternativa al panno morbido si può optare anche per l’utilizzo di fogli di un qualsiasi quotidiano, difatti, questo ‘trucchetto della nonna’ (ancora in voga tutt’oggi), è davvero molto efficace in quanto la consistenza dei fogli del giornale e l’inchiostro presente su di essi aiutano ad assorbire lo sporco rendendo i propri vetri molto puliti. Ad ogni modo, oltre al rimedio dell’acqua frizzante, vi sono altri metodi per pulire i vetri di casa senza dover ricorrere all’acquisto di costosi prodotti pulenti. Il borotalco ad esempio, oltre ad essere un prodotto molto noto e utilizzato nell’ambito della cosmesi e della cura del corpo, gode anche di straordinarie capacità assorbenti e pulenti in grado di far brillare i vetri senza alcuna fatica! 

Come riporta  il sito supereva.it, “utilizzarlo per la pulizia dei vetri è davvero semplicissimo: basta scioglierlo in acqua. Se siete curiosi di provare procuratevi 700 ml di acqua tiepida, due cucchiai di borotalco e un recipiente con bordi alti. Dopo aver versato la polvere profumata nel contenitore, aggiungete lentamente anche l’acqua, avendo cura di mescolare per sciogliere eventuali grumi. Quando la soluzione apparirà omogenea è pronta per essere utilizzata. Come? In due modi. Il primo consiste nell’immergere un panno morbido nel nostro detersivo fai-da-te, strizzarlo e passarlo sui vetri da pulire. Il secondo, decisamente più pratico, prevede che la soluzione venga travasata in uno spruzzino: vi basterà spruzzare sulla superficie sporca e passarci un panno morbido”. Cosi facendo non si avranno mai più vetri con macchie ed aloni:i provare per credere!