Il ‘punto delle 100 malattie’: ecco perché va stimolato ogni giorno

0
2586

Per chi non la conoscesse, l’acupressione è una tecnica centenaria di origini orientali che vanta dell’incredibile, non a caso oggi è apprezzata ed utilizzata in tutto il mondo. Di che si tratta? Consiste nella stimolazione di alcuni punti specifici del nostro corpo ai fini di ottenere dei benefici per la nostra salute e il nostro benessere psico-fisico. A tal proposito, è importante sapere che secondo la tradizione cinese, paese in cui questa tecnica è nata, il nostro corpo ha almeno 365 punti ‘chiave’ e tra questi, quello di cui vi parleremo in questo articolo è sicuramente uno tra i più importanti dati i moltissimi benefici che questo è in grado di offrire se stimolato correttamente. Ma procediamo con ordine e vediamo nel dettaglio dove si trova questo punto e in che modo bisogna stimolarlo. 

Noto come il punto ‘Su Zan Li’ o ‘punto delle 100 malattie’, “si trova proprio sotto la rotula. Per trovarne il punto esatto poggia la mano destra sul ginocchio destro, e fai la stessa cosa con l’altro lato del corpo. Il punto si trova fra la punta dell’anulare e quella del mignolo, fra le ossa. Esiste un altro metodo per localizzare questo punto. Siediti sul pavimento, ed effettua una pressione su di esso con i piedi, senza alzare i talloni. L’area sotto il ginocchio si eleverà leggermente: il suo punto più alto corrisponde al punto Su Zan Li” come suggerisce il sito rimedio-naturale.it. Dunque, ora che sappiamo come individuarlo non ci rimane altro che capire in che modo lo si deve stimolare per trarne i benefici che questo è in grado di offrire. 

Un semplice massaggio su di esso: questo basta fare ai fini di migliorare notevolmente le condizioni della propria salute. Massaggiando questo punto, difatti, si può incrementare la funzione delle ghiandole surrenali, la cui funzione è indispensabile per lo svolgimento di molte funzioni fisiologiche, inoltre, è utile per regolare gli zuccheri presenti nel sangue, per alleviare le infiammazioni di qualsiasi natura, rinforzare il sistema immunitario ed alleviare il bruciore di stomaco. Incredibile, vero? Ma non è tutto, difatti il punto ‘Su Zan Li’ è in grado di offrire anche più sicurezza ed equilibrio interiori oltre che alleviare lo stress e le tensioni accumulate durante la giornata. 

Il massaggio va fatto sempre al mattino e sempre prima dell’ora di pranzo. “Effettua un movimento circolare in senso orario, 9 volte per gamba e per almeno 10 minuti. Cerca di rilassarti mentre applichi questo massaggio” come riporta invece il sito posturamente.it. Per quanto possa sembrare bizzarra, in realtà, come accennato in precedenza, questa è una tecnica molto apprezzata e adottata da moltissimi esperti del settore in tutto il mondo e la sua funzionalità è ben più che comprovata: provare per credere!

CONDIVIDI
Articolo precedenteEcco come perdere peso bevendo solo acqua
Articolo successivoLievito: ecco come utilizzarlo contro le rughe e le macchie della pelle