Infuso di equiseto, dalle eccezionali proprietà rinvigorenti e diuretiche

0
1777
Infuso di equiseto, dalle eccezionali proprietà rinvigorenti e diuretiche

Con le temperature che piano piano iniziano a scendere, riscopriamo il piacere di prepararci degli ottimi infusi e tisane. Ci sono piante straordinarie, come l’equiseto, che crescono spontaneamente in Italia, spesso proprio nei nostri giardini.

Cos’è l’equiseto e perché ci fa bene

L’equiseto ha la forma di un piccolo alberello con “rami” sottili molto simili ad aghi di pino. È di colore verde e diventa alto circa 30-40 centimetri. Probabilmente lo avrete notato attorno a casa vostra o in qualche posto di campagna. Cresce con molta facilità, è resistente agli attacchi esterni e la sua forza innata e intrinseca è il motivo per cui anche all’uomo fa così bene.

L’equiseto infatti rinforza, dona vigore, elimina le impurità in eccesso lavorando proprio sul nostro punto di energia vitale.

equiseto

Come preparare un buon infuso di equiseto

L’equiseto si può acquistare in erboristeria: la pianta sfusa essiccata è la soluzione migliore. Lo troviamo sia in polvere che essiccata. Per l’infuso è più indicato l’equiseto essiccato ma anche la polvere può andare bene.
Per ogni tazza di acqua bollente, è necessario un cucchiaio di equiseto. Si lascia in infusione per 10 minuti e poi si filtra.

infuso di equiseto rinvigorente

Quando prendere la tisana o infuso all’equiseto

L’equiseto ha molti benefici per la salute. Le sue proprietà sono soprattutto diuretiche, per questo l’infuso risulta particolarmente indicato per contrastare alcuni disturbi renali, come, ad esempio, i calcoli, e per combattere la ritenzione idrica. La tisana a base di equiseto è ricca di sali minerali.

Beviamola, quindi, per combattere diverse patologie, dall’osteoporosi all’anemia. Inoltre riesce a mettere in atto un’azione astringente, d’aiuto quando si vogliono contrastare la produzione di sebo eccessivo e i capelli grassi.

La tisana all’equiseto viene utilizzata molto anche come dimagrante, visto che alcuni dei principi attivi contenuti nella pianta aiutano a bruciare i grassi.

Nell’antichità, l’equiseto era riconosciuto come pianta che aiutava a ripulire l’intestino dalle scorie. Per questo veniva usato per effettuare lavaggi intestinali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here