Macchie di deodorante, ecco come eliminarle

0
716

Può capitare a chiunque di ritrovarsi antiestetiche macchie di deodorante sul tessuto dei propri vestiti e in questi casi, per quanto si possa fare attenzione nell’utilizzare solo prodotti di ottima qualità, la macchia è inevitabile e anche difficile da rimuovere. A tal proposito, si sa, il sudore è sempre in agguato e spesso nei momenti meno ‘opportuni’ della giornata, tuttavia, vi sono alcuni pratici ‘trucchi della nonna’ che possono senz’altro rivelarsi molto più efficienti ed economici rispetto ai più classici prodotti e smacchiatori specifici. Si tratta di metodi ‘fai da te’ che aiutano ad eliminare sia l’alone lasciato dal deodorante che il cattivo odore lasciato, invece, dal sudore. Ma procediamo con ordine e vediamo nel dettaglio quali sono i migliori e sopratutto, quali sono i più semplici e alla portata di chiunque. 

Dunque, come suggerisce il sito stile.it, “un rimedio molto efficace è preparare una soluzione a base di aceto bianco ed alcool. Basterà unire mezzo bicchiere dell’uno a mezzo bicchiere dell’altro e aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio. Tamponiamo con un batuffolo di cotone imbevuto di questa soluzione la zona macchiata. Lasciamo agire per circa un’ora e poi laviamo in lavatrice a quaranta gradi. Un ulteriore trucco per combattere le macchie di deodorante è la soluzione di acqua tiepida, detergente per i piatti e bicarbonato di sodio. Teniamo il capo in ammollo per circa due ore e poi sciacquiamo bene con acqua fredda e lasciamo asciugare all’ombra”. 

Oppure, in alternativa si può provare a rimuovere la macchie di deodorante dai propri vestiti utilizzando mezzo limone con un pò di sale, da strofinare direttamente sulla parte interessata. Cosi facendo, la base acida del limone e la sua azione sbiancante favoriranno l’eliminazione dell’alone, mentre il sale servirà come prodotto dall’azione abrasiva da applicare sui tessuti. Ad ogni modo, per prevenire la comparsa degli aloni sono diversi gli accorgimenti che si possono prendere in considerazione, come ad esempio utilizzare dei deodoranti antimacchia, facilmente reperibili nella maggior parte dei supermercati, o applicare dei tamponi assorbenti per il sudore, sopratutto nelle situazioni di emergenza e quando si devono proteggere abiti particolarmente preziosi o tessuti delicati. 

In fine, come riporta viverepiusani.it, “i composti acidi contenuti nell’aspirina possono essere utili per facilitare l’eliminazione delle macchie. Per prima cosa, triturate le aspirine in un mortaio; successivamente, mettetele in un recipiente e copritele con l’acqua calda; strofinate la soluzione sulle macchie e lasciate agire per un’ora; sciacquate in lavatrice”. L’aspirina, nonostante sia conosciuta prevalentemente per le sue proprietà analgesiche e mediche, è difatti anche un fantastico prodotto alleato per le pulizie domestiche e non: provare per credere!

CONDIVIDI
Articolo precedenteCapelli morbidi e lucenti grazie al burro
Articolo successivoLabbra voluminose ‘fai da te’: ecco i trucchi per averle