Orecchie tappate, ecco dei semplici ma efficaci rimedi naturali

0
993

Le orecchie sono organi molto avanzati e sensibili, la loro funzione è fondamentale per il nostro udito come ben possiamo immaginare, tuttavia, capita che a volte si otturino procurando un disturbo fastidioso con il quale, almeno una volta nella vita, tutti abbiamo avuto a che fare. La sensazione che si prova è quella di sentire tutti i suoni o rumori lontani da noi, come se avessimo per l’appunto dei tappi alle orecchie ma oltre al fastidio, nel caso non dovessero esser trattate tempestivamente, può associarsi anche il dolore, per tanto, è bene conoscere come comportarsi in tali situazioni e soprattuto, conoscere qualche trucchetto della nonna che potrà tornarci senz’altro utile. 

Le cause possono essere diverse e la maggior parte sono tutte correlate a fattori esterni, come un accumulo di sporcizia (quindi accumulo di cerume) oppure semplicemente si tratta di acqua dentro le orecchie, magari a seguito di una doccia o un bagno e non ci si è asciugati bene; la cosa più importante è assolutamente evitare l’utilizzo di cotton fioc, in quanto potrebbero spingere l’accumulo formatosi ancora più in profondità, inoltre, per quanto possibile, sarebbe meglio evitare di soffiarsi il naso con la bocca chiusa, in quanto si farebbe soltanto pressione sul ‘tappo’, rischiando che si possano causare dei danni peggiori. Accertatisi che il disturbo non sia causato da un’infezione in corso o comunque non dovuto a patologie già presenti, si può procedere con alcuni rimedi casalinghi. 

Primo tra tutti, si può pensare di utilizzare dell’olio di oliva: “per sciogliere il cerume ne basta qualche goccia tiepida da far agire tutta la notte, coprendo l’area interessata con del cotone. L’indomani risciacquare con acqua tiepida usando una siringa senza ago” come consiglia il sito starbene.it. L’olio aiuta a sciogliere il cerume, responsabile dello stadio infiammatorio, dando fin da subito una sensazione di benessere e sollievo all’orecchio infiammato. 

Anche il vapore si rivela utile per sbloccare un orecchio se otturato, per tanto, un altro efficace rimedio consiste nel preparare una bacinella con dentro dell’acqua bollente e chinarci sopra la testa, ricordando di coprirsi con un panno morbido al fine di non far disperdere il calore formatosi. I cosiddetti suffumigi, sono per l’appunto inalazioni di vapore che ammorbidiscono ed eliminano il muco dal naso, gola e bronchi ma anche dall’interno dell’orecchio, gli si può aggiungere anche alcune gocce di olio essenziale come ad esempio alla lavanda o alla menta, in modo tale da ricavarne anche un effetto balsamico. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEcco dei semplici ed ecologici metodi per pulire i tappeti di casa
Articolo successivoEcco dei prodotti naturali per la bellezza delle ciglia