Punture di zanzara: i rimedi naturali per alleviare rossore e gonfiore

0
1316

Puntualmente ogni anno, con l’arrivo del caldo e della bella stagione, le zanzare tornano a darci noia con le loro punture caratterizzate da gonfiori e forte prurito. Insopportabili, vero? A tal proposito, le punture di zanzara sono innocue di solito, tuttavia, possono a volte diventare talmente fastidiose da guastare il proprio umore per l’intera giornata e allora che fare? Certamente prevenire è meglio che curare, perciò sapere quali siano i rimedi più efficaci per tenerle lontane da casa è importante ma, nei casi in cui invece non si può sfuggire ad esse, è altrettanto importante conoscere quai siano, invece, i rimedi naturali utili per curare ed alleviare i fastidi causarti dalle punture di zanzara. Ma procediamo con ordine e vediamo quindi nel dettaglio quali sono i rimedi più efficaci e pratici da questo punto di vista. 

Ad esempio, come suggerisce il sito antibrumm.ch, “gli effetti del miele come rimedio casalingo contro le punture di zanzara sono noti da svariate generazioni. Applicate alcune gocce di miele sulle zone colpite e lasciate che la sostanza faccia il suo effetto”; grazie alle sue proprietà esfolianti e antibatteriche, i miele sfiammerà immediatamente la zona interessata dando un veloce sollievo. Ancora, “le punture di zanzara possono essere trattate anche con le cipolle. Sfregate con cautela una mezza cipolla sulla puntura. Il liquido della cipolla non solo è piacevolmente rinfrescante ma ha una funzione antibiotica e antinfiammatoria”. 

Anche una semplice buccia di banana, se sfregata sulla zona della puntura, può rivelarsi molto efficace per far passare il fastidio; le banane, infatti, contengono al loro interno alcuni principi attivi in grado di penetrare nella pelle e di agire come dei veri e propri ‘scudi’, oltre al fatto che godono di proprietà idratanti e sono ricche di vitamine ottime per tutti i tipi di pelle. E in fine, restando sempre nell’ambito di vegetali con proprietà lenitive, anche l’aloe vera, grazie alle sue preziose foglie contenenti il suo prezioso ‘gel’, se strofinate o applicate direttamente sulla puntura (di qualsiasi insetto) possono dare un immediato sollievo e contrastarne il rossore cosi come il gonfiore. 

Come ultimo rimedio naturale utile per le punture di zanzara e stando a quanto riporta nonsprecare.it, “immergere per qualche minuto la parte caratterizzata dalla presenza della puntura di zanzara in una soluzione con acqua salata, vi permetterà di trovare sollievo dal prurito”. Per quanto riguarda questo rimedio, è inutile soffermarsi più di molto su quali siano le capacità e proprietà disinfettanti del sale e di come esse si rivelino particolarmente utili in questi casi. Perciò, la prossima volta che si decide di fare una passeggiata all’aperto, magari vicino a un lago o un fiume, nessun timore: la soluzione è a portata di mano o meglio, ‘a portata di casa’.