Rimedi Naturali contro il singhiozzo

0
1557

Il singhiozzo è un disturbo causato da una contrazione involontaria del diaframma, che si verifica quando il nervo frenico riceve uno stimolo che a sua volta viene trasmesso al muscolo. Le contrazioni si ripetono in modo insistente, in genere per breve tempo. E che fastidio quanto ci colpisce!

Le cause più comuni che provocano il singhiozzo sono:

  • pasti troppo abbondanti;
  • consumo di bevande alcoliche;
  • consumo di bevande gassate;
  • bruschi sbalzi di temperatura;
  • eccitazione o stress.

Di seguito vi indichiamo alcuni rimedi per farlo passare velocemente:

1 –  Aneto. L’aneto sembra essere efficace per eliminare il singhiozzo, anche quello più persistente. Basta mettere in infusione 2 grammi di semi, a cui aggiungere il succo di mezzo limone. Bevete a piccoli sorsi.

2 – Respirare in un sacchetto di carta. Sembra che respirare in un sacchetto di carta, come ad esempio quello per il pane, aiuti a placare il singhiozzo, grazie all’accumulo di anidride carbonica che, respirata, distrae il cervello dal nervo vago.

3 –  Lobo dell’orecchio. Altre raccomandazioni indicano di appoggiare i palmi delle mani sulle orecchie o di afferrare delicatamente i lobi tra pollice e indice per fermare il singhiozzo. In questo modo si dovrebbero stimolare le terminazioni nervose dei nervi coinvolti nel singhiozzo. Attenzione comunque a non inserire mai le dita nel padiglione auricolare.

4 –  Bere piccoli sorsi di acqua. È uno dei rimedi più conosciuti. Farlo, dovrebbe aiutare a interrompere il ciclo di singhiozzo e a sedare i nervi.

5 –  Otturarsi le orecchie. Otturarsi le orecchie per 10 secondi, o afferrare delicatamente i lobi tra indice e pollice, dovrebbe aiutare a stimolare le terminazioni nervose coinvolte nel singhiozzo e farlo cessare.

6 – Solleticare il palato. Si pensa che solleticare la parte molle del palato con le setole di uno spazzolino morbido aiuti a fermare le contrazioni improvvise del diaframma.

7 –  Tisane calmanti. Tisane a base di camomilla, valeriana, lavanda aiutano a rilassare la muscolatura del diaframma.

8 –  Ingerire aceto o limone. Sembra che il sapore aspro di aceto e limone “distragga” le terminazioni nervose, placando il singhiozzo.

9 – Prendere uno spavento.E’ il rimedio popolare più scherzoso per far passare il singhiozzo. Tentar non nuoce e può essere divertente tormentare un po’ la persona già suo malgrado afflitta dal singhiozzo con qualche trovata che possa piuttosto distrarla, più che spaventarla veramente.

10 – Tapparsi il naso. Tappatevi il naso per qualche secondo e trattenete per un attimo il respiro anche con la bocca, come appena prima di un tuffo in piscina. Attendete un attimo per capire se il singhiozzo si ripresenta e provate a rimettere in pratica lo stesso stratagemma.

CONDIVIDI
Articolo precedentePulire il bagno con prodotti naturali e fai da te
Articolo successivoEcuador: creare energia dagli scarti delle banane
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here