Zenzero, ecco come aiuta intestino e colon a riequilibrarsi

0
4937
Zenzero, ecco come aiuta intestino e colon a riequilibrarsi

Sei sovrappeso, hai la pancia gonfia, non digerisci bene: la tua salute inizia dall’intestino. Mettiti di impegno e comincia a trattarlo come se tutto derivasse da lì. Perché in realtà è proprio così.

Il nostro intestino contiene un ecosistema di migliaia di miliardi di microbi, chiamato microbiota. Quando si dispone di un buon ecosistema intestinale, si ha solitamente una buona e solida salute.
Quando invece l’ecosistema è alterato, cominciano i guai. Per porvi rimedio, ci sono alcuni alimenti capaci di ristabilire un sano microbiota nel nostro intestino.
Ecco qual è uno dei migliori tra questi.

Zenzero, come e quando mangiarlo per godere di tutti i suoi benefici

Zenzero per lo stomaco e l’intestino

Ancora una volta, lo zenzero si rivela un ottimo alleato della nostra salute, una spezia non molto conosciuta qui da noi solo fino a qualche anno fa.

Zenzero e apparato digerente sembrano ormai un binomio quasi perfetto. Sapevamo già che lo zenzero aiutasse a calmare il mal di stomaco, a rilassare i muscoli gastrointestinali e a prevenire la formazione di gas e gonfiori; ora un nuovo studio lo collega anche alle funzioni del nostro intestino.

Ma come può lo zenzero migliorare il microbiota intestinale?

Olio di oliva e zenzero per combattere il dolore articolare alle ginocchia

Alcune nanoparticelle contenute nella radice di zenzero hanno una composizione simile a quelle che abbiamo nell’intestino, e introducendole nella nostra dieta, una volta arrivati nell’intestino, modulano la composizione del microbiota intestinale e migliorano i sintomi della colite.

In sintesi, nel corso degli esperimenti, le nanoparticelle dello zenzero sono assorbite dal microbiota intestinale attraverso i lipidi  e ne cambiano la sua composizione. La scoperta, anche se condotta per il momento solo sui topi, sarà utile ad alleviare diverse malattie come appunto la colite, che affligge milioni di persone.