Cialde di quinoa ed alghe nori

0
1447
Ingredienti:
1/2 tazza di quinoa

1 tazza di acqua
sale q.b.
olio q.b.
per aromatizzare (sale affumicato, alghe nori in fiocchi)

Preparazione:

Lasciar cuocere la quinoa nell’acqua con un pizzico di sale integrale finchè non aumenta il suo volume del doppio e si stacca il filino bianco che unisce le due metà. Testate anche assaggiando: al palato si deve quasi sciogliere in bocca. Se non vi basta in cottura l’acqua che avete a disposizione aggiungetene piccole quantità per volta sempre caldissima. Se a cottura ultimata rimane del liquido non assorbito scolate la quinoa accuratamente in modo da farla mantenere asciutta. Nel frattempo accendete il forno possibilmente in modalità ventilato e stendete la carta da forno su una teglia bassa ma larga. Spennellate un velo di olio evo ed appoggiate uno strato di quinoa al quale avrete aggiunto le vostre spezie preferite (nel mio caso sale affumicato e alghe nori). Pigiate il composto con le mani fino a formare uno strato abbastanza sottile e compatto. Spennellate con altro olio e spolverizzate con alghe in fiocchi.
Infornare a 180° a forno caldo. Fate cuocere 10 minuti e togliete dal forno per tagliare in losanghe la cialda. Rimettete nel forno finchè non si doreranno da entrambi i lati e diventeranno belle croccanti.
Sono ottime sia calde che fredde. Si conservano in una scatola di latta per qualche giorno…se non vengono spazzolate prima

CONDIVIDI
Articolo precedenteTorta di mele con farina di quinoa e rosa canina
Articolo successivoIl Quarzo Rosa
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here