Dieta del finocchio, per perdere fino a 5 chili in 7 giorni

0
1718

Con l’arrivo dell’estate e delle belle giornate, un cruccio accumuna molte donne: la prova costume; riuscire a perdere qualche chilo di troppo è il desiderio di molte, eppure, riuscire a farlo in breve tempo sembra quasi un’utopia. Tuttavia, non lo è se si conosce la dieta del finocchio. Di che si tratta? Come suggerisce il nome stesso, il protagonista di questo metodo per dimagrire è proprio il finocchio, ortaggio fresco e profumato che è in grado di depurare a fondo il proprio intestino grazie alle sue proprietà drenanti. Detto ciò, questa dieta va seguita per un’intera settimana, durante la quale si potranno perdere fino a 5 chili. Ma entriamo nel dettaglio e vediamo in cosa consiste e come funziona. 

Innanzitutto, è bene premettere che, come suggerisce il sito meteoweek.com,  “questo ortaggio ha ottime proprietà drenanti, pochissime calorie (circa 31 per 100 gr.), è ricco di proteine, fibre e anche carboidrati. E’ un ottimo supporto per le diete ipocaloriche poiché contribuisce all’accelerazione della digestione degli elementi grassi. Il finocchio è anche molto utile in caso di stitichezza, grazie al suo alto contenuto di fibre alimentari”. Dunque, questa dieta prevede l’assunzione giornaliera di circa 1300 calorie, delle quali, per la maggior parte, il finocchio ne è protagonista. Anche l’assunzione di tisane e infusi a base di finocchio, cosi come i ‘canonici’ 2 litri di acqua al giorno sono fondamentali, ma procediamo con ordine. 

Al consumo costante di finocchio, durante i sette giorni, si dovranno abbinare piatti leggeri, “prediligendo il primo a pranzo con una piccola quota proteica e un secondo a cena, ma senza fonti di carboidrati, frutta esclusa. Entrambi i pasti vanno accompagnati da almeno 150-200 grammi di finocchio e gli spuntini sono, ovviamente, a base di finocchi crudi oppure di centrifugati e uno yogurt magro. L’unico pasto in cui l’ortaggio detox  è assente è la colazione, che, come in molte diete va fatta con 200 millilitri di latte parzialmente scremato e 30 grammi di cereali” come riporta lacucinaitaliana.it

Il finocchio è quindi un ortaggio che vanta ottime proprietà nutrizionali ed è un valido alimento per sgonfiare e depurare il proprio organismo, tuttavia, la dieta del finocchio è parecchio monotona ed è consigliato non seguirla a lungo: la varietà nei regimi alimentari è sempre alleata della salute. Inoltre, prima di iniziare a seguire questa dieta è bene consultare un medico specialista, ai fini di evitare eventuali danni provocati da reazioni allergiche non desiderate. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteI rimedi naturali contro i capelli bianchi
Articolo successivoGermi e batteri, le abitudini e i gesti quotidiani in cui si nascondono