Quella “sporca dozzina” 2019, ecco la frutta e verdura che contiene più pesticidi

0
947

Ora che è primavera e che aumenta la nostra voglia di frutta e verdura, dobbiamo sapere che ci sono frutti e verdure più soggette di altri ai pesticidi.

Quali sono i cibi più contaminati dai pesticidi? Anche se ormai sembra impossibile, o quantomeno difficile, trovare frutta e verdura completamente privi di queste sostanze, ve ne sono alcune che ne contengono quantità maggiori.

A tenerne traccia è l’Environmental Working Group (EWG), che ogni anno rilascia la Shopper’s Guide to Pesticides in Produce, un’analisi che prende in esame i prodotti del Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti.

confettura

Lavare frutta e verdura prima di mangiarle può bastare?

Come spiega l’EWG, quando raccolgono i dati per la Guida, i ricercatori lavano e/o sbucciano i prodotti prima di testarli, allo stesso modo in cui lo farebbe un consumatore prima di mangiarli.
Quindi, anche se è importante lavare frutta e verdura, è pur vero che ciò non basta a rimuovere tutte le tracce di pesticidi.

Gli alimenti inclusi nella “sporca dozzina” sono quelli con il maggior numero di residui di pesticidi dopo essere stati lavati e sbucciati.

Quasi il 70% dei prodotti venduti negli Stati Uniti contiene residui di pesticidi, secondo EWG. Le notizie più inquietanti emerse dal test rivelano che oltre il 92% dei campioni di cavolo presentava due o più residui di pesticidi, e un singolo campione ne conteneva addirittura 18 diversi. Il pesticida rilevato più frequentemente, che si trova su quasi il 60% dei campioni di cavolo, era il Dacthal, o DCPA, classificato dall’agenzia di protezione ambientale dal 1995 come possibile cancerogeno per l’uomo e vietato in Europa dal 2009.

fragole

Quella “sporca dozzina” 2019

  1. Fragole
  2. Spinaci
  3. cavolo
  4. nettarine
  5. Mele
  6. Uva
  7. Pesche
  8. ciliegie
  9. Pere
  10. Pomodori
  11. Sedano
  12. Patate

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here