Come sturare i lavandini con questi rimedi naturali

0
23354

Quante volte ognuno di noi, nella propria vita, deve avere a che fare con un lavandino otturato? Riflettendoci su, sono molte in effetti. A tal proposito, anche una semplice operazione come questa può rivelarsi talvolta ‘complicata’, anche perché parliamo di un tipo di incidente domestico che comporta l’acquisto di inquinanti e costosi prodotti chimici per ovviare al problema, i quali non sempre si dimostrano efficaci come vorremmo. Ecco dunque che, ancora una volta, la natura viene in nostro soccorso proponendoci alcuni rimedi naturali utilissimi per questo tipo di problema e che prevedono l’utilizzo di prodotti che, nella maggior parte dei casi, si ha già in casa. Ma procediamo con ordine e vediamo nel dettaglio di che si tratta e come funzionano. 

Ad esempio, come suggerisce il sito desivero.com, “il bicarbonato è un valido alleato per sturare il tuo lavandino intasato. Grazie alle sue proprietà, infatti, il bicarbonato di sodio, è in grado di diventare un ottimo sturalavandini fai da te. Per sgorgare i tubi del lavandino velocemente metti a bollire circa un litro di acqua in una pentola, dopodiché versa in una ciotola circa 100 grammi di bicarbonato di sodio e 100 grammi di sale e mischia la soluzione in maniera omogenea. Una volta che l’acqua arriva alla temperatura di ebollizione, versa nello scarico intasato del lavandino dapprima la soluzione di bicarbonato e sale e, subito dopo, l’acqua bollente. Lascia agire per qualche minuto e ripeti il procedimento più volte fino a quando non vedrai migliorare lo scarico del tuo lavandino”. 

Anche la miscela di due prodotti prettamente casalinghi come il bicarbonato (anche in questo caso) e l’aceto, può in effetti rivelarsi come un ottimo metodo per sturare un lavandino otturato. Tutto ciò che occorrerà fare, a tal proposito, sarà versare un bicchiere riempito a metà con aceto e metà con bicarbonato direttamente nello scarico intasato e in men che si dica, grazie alla reazione chimica tra i due ingredienti, la soluzione ottenuta diverrà un efficace rimedio per sgorgare il lavandino. Successivamente però è importante ricordare di versare dell’acqua bollente per eliminare eventuali residui nello scarico. 

In fine, “esistono anche altri metodi naturali per sturare il lavandino. Ad esempio, potete ricorrere a una bibita gassata: le più comuni in commercio risolveranno il vostro problema in pochi minuti. In alternativa, c’è sempre il classico sturalavandini. Fate pressione con questo strumento all’imbocco del lavandino e versate a poco a poco dell’acqua bollente per smuovere l’ingorgo. Se avete ancora difficoltà, aiutatevi anche con un bastoncino, meglio se di metallo, come un ferro da maglia o del filo di ferro” come riporta il sito nonsprecare.it