Le proprietà dei frutti rossi

0
1998
Fresh berries with mint leaves on a wooden background

I frutti rossi sono tantissimi. Senza dubbio i più consumati e famosi sono le ciliegie, le fragole, i frutti di bosco come le more e i lamponi. Buonissimi da mangiare, ma anche molto apprezzati quando si parla di proprietà alimentari.

Sono infatti ricchi di polifenoli, sostanze che aiutano a combattere i radicali liberi e prevengono l’invecchiamento cellulare. Sono anche ricchi di acido ellagico. I benefici sono quelli degli antiossidanti e gli antitumorali. I frutti rossi sono quasi del tutto assenti da proteine e hanno un contenuto calorico basso.

  • Mirtilli: sono un toccasana per la vista. Hanno anche effetto antisettico, utile contro cistite e diarrea.
  • More: buonissime, sono frutti depurativi e diuretici. La fibra presente al loro interno mantiene pulito l’intestino.
  • Lamponi: tonificano, rinfrescano e depurano l’intestino. Sono adatti anche nelle diete ipocaloriche e per chi soffre di glicemia.
  • Ribes rosso: astringente, rinfrescante, diuretico e depurativo. Protegge i vasi sanguigni e i capillari. Chi soffre di gonfiore alle gambe troverà sollievo consumando questi frutti rossi.
  • Ciliegie: offrono benefici al fegato, al cuore e ai livelli del colesterolo. Non solo, sono perfette anche per chi soffre di gotta. Hanno proprietà lassative e depurative.
  • Fragole: contrastano i radicali liberi, rinforzano il sistema immunitario e mantengono bassi i livelli di colesterolo cattivo.
CONDIVIDI
Articolo precedentePsoriasi: le cause
Articolo successivoStanchezza primaverile: alcuni rimedi naturali
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.