Mangiare e non ingrassare? 7 accorgimenti per farlo diventare normale

0
5977
Mangiare e non ingrassare

Avete mai conosciuto quelle persone che dicono di mangiare e di non ingrassare? Ecco, oltre ad un pizzico di sana invidia, probabilmente pensiamo anche che abbiano qualche segreto, oppure che siano nate così fortunate da avere un super-metabolismo accelerato…

E invece, nella stragrande maggioranza dei casi, si tratta di persone normalissime che però, nella loro vita quotidiana, seguono questi piccoli (ma importantissimi!) 7 accorgimenti, sia a tavola che nel loro stile di vita complessivo.

Ecco dunque cosa mangiano e come si comportano quelle persone che mangiano tranquillamente di tutto e non ingrassano.

mela

1. Fanno 5 pasti al giorno

Quelli che restano magri fanno 5 pasti al giorno, con i due spuntini spezza-fame dietetici che mantengono sveglio il metabolismo.dietetici).

2. Cosa mangiano

A tavola prediligono le proteine (pesce, pollo, tofu), le verdure e una fonte di grassi sani. Sostituiscono la cena con insalata e proteine.

3. Ogni giorno non è un’occasione speciale

Il dolcetto lo riservano solo in determinate circostanze e lo scelgono con saggezza. Non un’abitudine, dunque, ma solo una piacevole eccezione che, proprio perché tale, incrementa il gusto di assaporarla.

4. Parlano molto durante il pasto

Il continuo chiacchiericcio aiuta a mangiare di meno: lo dimostra uno studio pubblicato in “The Journal of clinical endocrinology & metabolism” con cui i ricercatori hanno chiesto a un gruppo di persone di consumare una ciotola di gelato in cinque o trenta minuti. Coloro che se la sono gustata più lentamente, hanno prodotto una maggior quantità di peptide YY, ovvero l’ormone che riduce l’appetito, dichiarando di sentirsi più sazi, appunto.

pasto abbondante

5. Non contano le calorie

È il senso di pienezza il loro parametro regolatore. È la cintura che stringe che li fa sentire a disagio. Perché hanno paura di ingrassare? No. Perché non fa parte delle alternative possibili. Non sarebbero loro, non si sentirebbero nel loro corpo.

6. Fanno attività fisica

Fanno attività fisica costantemente (non necessariamente in palestra) per piacere e non per dimagrire. E se prendono due chili non ne fanno una tragedia: dimagriscono e basta. Come? Riducendo le porzioni ma continuando a mangiare tutto ciò che piace loro.

7. Non bevono

Non bevono abitualmente vino, né bevande gassate ai pasti, se fanno una eccezione, recuperano il giorno dopo, eliminando qualcosa. In compenso bevono molta acqua.

Il “magro naturale” solitamente non fa alcuna dieta, infatti, è naturalmente incline a scegliere porzioni piccole. Quando al ristorante sentite rivolgervi la domanda “ne prendiamo uno in due?”, ha parlare è quasi sicuramente un longilineo.

La mezza porzione, l’inizio con calma, il dialogo a tavola e il bis fatto di rado, rendono possibile un rapporto con il cibo non conflittuale e più sereno, e viceversa.