Ciclo mestruale irregolare, come regolarizzarlo in modo naturale

0
1928

Il ciclo mestruale, di regola, dura 28 giorni. È un “numero” indicativo perché, ovviamente, la durata del ciclo mestruale varia da donna a donna ed è influenzata da numerosi fattori. Di norma, però, il ciclo mestruale è considerato “normale” se dura un periodo che va dai 24 giorni ai 32 giorni. Cicli più brevi o più lunghi che si protraggono per più mesi sono da indagare. Se infatti non è anormale che un ciclo possa avere tempi anomali, se la cosa si protrae nel tempo, meglio chiedere un parere al ginecologo che saprà dare il giusto consiglio.

Il ciclo mestruale, comunque, è composto di 5 fasi. La fase mestruale, che è quella del ciclo vero e proprio che in media dura 5 giorni. La fase proliferativa è quella durante la quale aumenta la secrezione di progesterone e di LH. Durante la fase ovulatoria, della durata di circa due giorni, l’endometrio raggiunge il punto massimo di ispessimento, gli estrogeni diminuiscono, il progesterone aumenta. Nella fase secretiva iniziale, l’epitelio si assottiglia mentre in quella secretiva tardiva inizia lo sfaldamento dell’endometrio. Continua a leggere dopo la foto

Che cosa si può fare in caso di ciclo irregolare? Si tratta di un problema che fa molto preoccupare le donne che tendono a pensare subito al peggio. Come dicevamo, si tratta di una cosa piuttosto frequente visto che il ciclo è influenzato dagli ormoni che, a loro volta, possono anche essere influenzati dallo stress. E visto che lo stress in questo mondo moderno non ci manca, è comprensibile avere anche cicli irregolari.

A ogni modo, meglio, per la nostra serenità, non averne. E che possiamo fare? Ovviamente la natura è nostra amica anche in questo. E può aiutarci a gestire anche questa situazione. Come? Tra i rimedi naturali più efficaci per regolarizzare il ciclo mestruale c’è lo zenzero, efficace, per esempio, anche in caso di sindrome premestruale o di mestruazioni molto abbondanti. Continua a leggere dopo la foto

Come si usa? Potete usarlo in cucina, per insaporire i vostri piatti. Oppure potete aggiungerlo a insalate o zuppe. In alternative potete fare un bell’infuso di zenzero in questo modo: in un bricchetto mettete a bollire dell’acqua.

Prima che raggiunga il bollore aggiungete dei tocchetti di zenzero fresco e lasciate sul fuoco per qualche minuto. Spegnete la fiamma, filtrate e bevete più volte al giorno prima del presunto arrivo del ciclo.
Anche l’aceto di mele ha poteri “magici” sul ciclo mestruale. E funziona anche sulle donne affette dalla sindrome dell’ovaio policistico. Come si usa? Basta sciogliere un cucchiaio di aceto in un bicchiere di acqua tiepida e bere la miscela due volte al giorno per una decina di giorni. Continua a leggere dopo la foto


Anche l’infuso di prezzemolo può aiutare a regolarizzare il ciclo mestruale. Tra l’altro il prezzemolo è perfetto in concomitanza col ciclo visto che stimola la diuresi e drena il corpo dai liquidi in eccesso sgonfiandolo.

Come usarlo: mettete un rametto di prezzemolo in acqua bollente, fate bollire, spegnete la fiamma, lasciate riposare 15 minuti, filtrate e bevete due volte al giorno da giorni prima del presunto arrivo del ciclo.
Altro rimedio importante è la salvia. In decotto o in estratto idroalcolico, ha proprietà estrogeniche e quindi è consigliato se si hanno cicli irregolari ma anche sbalzi ormonali provocati, per esempio, dalla menopausa.

Agar agar, il polisaccaride che viene dall’Oriente perfetto per dimagrire e asciugare il corpo

CONDIVIDI
Articolo precedenteVerruche, i metodi naturali più efficaci per eliminarle
Articolo successivoAddio ansia, i metodi naturali per tenerla sotto controllo