Quei sintomi (anche banali) che le donne spesso ignorano

0
2041

Il corpo di ogni essere umano è una macchina perfetta. Tutto funziona alla perfezione e, se un ingranaggio si inceppa, tutta la macchina ne risente. Avete notato che, anche se state benissimo ma avete giusto un raffreddore, siete letteralmente “a cocci”? Ecco, il concetto è quello. Poi è vero, ci sono persone un tantino esagerate che ingigantiscono tutto. E, al contrario, c’è chi sottovaluta qualunque sintomo. Ci sono donne, per esempio, che, prese come sono dal caos quotidiano, non danno la giusta considerazione ad alcuni sintomi che invece la meriterebbero. Cosa sbagliatissima. Perché il nostro corpo ci parla e noi dobbiamo ascoltarlo e capire ciò che vuole dirci.

Ma quali sono i sintomi che le donne non dovrebbero mai sottovalutare e che dovrebbero subito riferire al medico? Si tratta di sintomi non particolarmente gravi e che per questa ragione vengono considerati di scarsa rilevanza. Ma è un errore perché alcune volte possono indicare un problema di salute anche serio. Per questo non andrebbero mai ignorati. Un’infiammazione degli arti, per esempio, è un sintomo importante. Continua a leggere dopo la foto

Si manifesta con gonfiore e edema e il più delle volte è provocata da un’assunzione eccessiva di sale. Non sempre, però. In alcuni casi, infatti, è sintomo di problemi più seri come la trombosi, o la cirrosi epatica o la malattia renale cronica. Anche una distorsione della caviglia o alcuni tipi di tumore si manifestano con un’infiammazione degli arti.
Il dolore addominale è un altro sintomo che non va sottovalutato. Ovviamente, se si tratta di un dolore che viene una volta ogni tanto, non c’è da preoccuparsi.

Se invece si tratta di un dolore ricorrente, fate attenzione. Perché potrebbe trattarsi di problemi più seri. Per esempio cisti ovariche, endometriosi, sindrome del colon irritabile, sindrome premestruale o addirittura cancro alle ovaie. Ecco perché è bene non trascurare un sintomo di questo tipo anche se può sembrare banale. Continua a leggere dopo la foto

Anche una perdita di peso non giustificata da una dieta non va sottovalutata. Significa che il corpo non assimila i nutrienti, per qualche ragione. Se avete perso parecchio peso ma non avete seguito nessuna dieta, andate dal medico che vi aiuterà a capire cosa sta succedendo. Tra le possibili cause di un dimagrimento inspiegabile: celiachia, diabete, problemi alla tiroide. Anche diversi tipi di tumore si manifestano con una perdita di peso immotivata, così come problemi all’apparato cardiocircolatorio.

Avete rapporti sessuali dolorosi? Non è una cosa normale e dovete riferire subito la cosa al vostro medico o al ginecologo. Spesso ciò avviene per un cambiamento ormonale. Ma le cause possono anche essere altre. Per esempio cisti ovariche, infezioni vaginali o delle tube, problemi alla vescica, fibromi. Meglio non lasciare nulla al caso. Continua a leggere dopo la foto


Anche sanguinamenti anomali non sono un segnale da sottovalutare. Se a volte può capitare lo spotting tra una mestruazione e l’altra, è anche vero, che, se la cosa si ripresenta per più cicli, va approfondita con il medico.

Le cause possono anche essere serie: fibromi e polipi uterini, infezioni croniche della vagina, tumore al collo dell’utero o dell’endometrio. Anche se il sintomo non vi sembra nulla di che, meglio non trascurarlo.
Ovviamente anche i noduli al seno sono un sintomo degno di nota. Va detto che non tutti i noduli sono sintomo di un tumore, ma per precauzione, meglio non trascurarli. Oltre all’autoesame che una donna dovrebbe fare a casa mensilmente, dai 35 anni in poi è bene fare un’ecografia mammaria all’anno e, dopo i 40, anche la mammografia.

Dolore al seno, un sintomo diffusissimo che spaventa le donne. Quando preoccuparsi

CONDIVIDI
Articolo precedenteBevande dimagranti: cosa bere al mattino per riattivare il metabolismo
Articolo successivoBalsamo per capelli, gli usi alternativi che non ti aspetti