Aglio e miele a digiuno, cosa succede al corpo se ne prendiamo un cucchiaino per 7 giorni

0
955

Che ne dici di iniziare la giornata con l’aglio? Beh, no, non è il massimo della vita. Già la vita è dura di suo. Poi la sveglia la mattina è un piccolo trauma quotidiano dal quale è difficile riprendersi. Giusto il caffè ci aiuta… Neanche i pensieri felici (che facevano volare Peter Pan) ci sono d’aiuto quando, con immensa difficoltà, proviamo ad aprire gli occhi, alzarci e iniziare una giornata piena, anzi, strapiena di cose. Eppure quella dell’aglio sarebbe un’abitudine sanissima che potrebbe dare una botta di energia al nostro corpo. Sì però è pur sempre aglio, non ce la posso fare. Obiezione ragionevole. Però è bene che sappiate quali sono i benefici che trae il corpo dall’assunzione – a stomaco vuoto – di aglio per una settimana.

Poi ognuno farà le proprie valutazioni e rifletterà se valga la pena o meno sperimentare questa cura naturalissima e potentissima. Fin dall’antichità l’aglio è apprezzato per le sue proprietà antinfiammatorie e per essere una sorta di antibiotico naturale. Il merito è dell’allicina, un composto attivo che, tanto per dire, tiene sotto controllo colesterolo, pressione e sistema circolatorio. Continua a leggere dopo la foto

Impiegato anche in caso di problemi di digestione, respirazione e micosi, fa bene anche in caso di diabete e artrite. Consumandolo crudo tutte le sue proprietà restano intatte e i benefici sono massimi. Non si può dire lo stesso, però, del sapore. Se è ottimo per condire o insaporire i piatti, non tutti (anzi, pochissimi) lo gradiscono anche crudo, da solo. Anche perché, e questo dovete saperlo, assumendo regolarmente aglio crudo, esso trasuderà dai nostri pori conferendoci un odore non proprio da principesse.

Passi l’odore (per la salute questo e altro). Ma il sapore? Per assumerlo senza troppo trauma, può essere abbinato al miele che ne smorza il sapore forte e ne potenzia gli effetti. Ma ora vediamo che succede se per una settimana assumiamo a digiuno aglio crudo e miele. Continua a leggere dopo la foto


Il sistema circolatorio ci guadagna: sia aglio che miele tonificano le vene, hanno un effetto anticoagulante e prevengono problemi come vene varicose e trombosi.

Anche la pressione è sotto controllo: il nostro preparato, infatti, tende ad abbassarla e tutti sappiamo che la pressione è meglio bassa che  alta. Aglio e miele a digiuno, poi, ripuliscono le vene dal colesterolo cattivo così il sangue scorre bene e pure i trigliceridi scendono (che non è male visto che sono un bel problema).
Ma non è tutto: perché il nostro preparato miracoloso aiuta anche ridurre l’infiammazione del corpo, a farci stare meglio, a ridurre la ritenzione di liquidi e i problemi muscolari. Insomma, è una bomba. E pure il sistema immunitario ci guadagna perché si fortifica e ci protegge meglio dagli attacchi di eventuali patogeni. Ma la cosa che forse vi interesserà di più è che l’aglio e miele aiuta a dimagrire: il preparato depura l’organismo, lo disintossica e il processo di dimagrimento è più rapido. Continua a leggere dopo la foto


Ovviamente il preparato in questione è fenomenale anche per tosse raffreddore e infezioni delle vie respiratorie. Quindi fatevi una settimana di cura anche in inverno quando queste infezioni sono più comuni.
Ora vediamo come preparare la “pozione” magica che regala al nostro corpo un benessere immediato.

Ingredienti: miele biologico (una tazza) e aglio biologico (dodici spicchi). Poi vi serve un barattolo di vetro per conservarlo. Tagliate gli spicchi d’aglio a pezzetti o, se preferite, tritateli e mischiateli con il miele. Mettete il composto nel barattolo di vetro, chiudete bene e conservate lontano da fonti di calore o da luce diretta. Lasciate riposare una settimana e poi iniziate la vostra cura. Per una settimana, un cucchiaino o due di preparato appena svegli, 30 minuti prima di fare colazione. Sì, noterete la differenza. E poi non potrete più farne a meno.

Gastrite, come curarla e prevenirla con rimedi naturali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here