Cellulite sulla pancia, ora basta. Prendiamo di petto il problema e cancelliamola. Subito!

0
632

Riusciremo mai a vincere la nostra battaglia contro la cellulite? Ci proviamo da anni, ma i risultati non ci sembrano così straordinari. La cellulite è una brutta bestia, che colpisce le donne di tutti i tipi. Non solo le donne con qualche chilo in più ma anche le donne magre e magrissime. L’odiata pelle a buccia d’arancia compare sul nostro corpo quando il tessuto adiposo si accumula in modo eccessivo nello strato sottocutaneo e intrappola anche l’acqua. La formazione della cellulite dipende da varie cose, prima su tutte una disfunzione del microcircolo. Anche la cellulite, come tante altre problematiche, colpisce più le donne che gli uomini. Il motivo?

Questione di ormone e costituzione. Ovviamente anche il sovrappeso e la sedentarietà possono contribuire alla formazione della cellulite anche se, come dicevamo, la cellulite è spesso un problema anche delle persone che non hanno problemi di linea. L’abbigliamento? Può portare problemi di cellulite specie se si ha l’abitudine di indossare abiti troppo stretti o tacchi alti. In genere le zone più colpite sono i fianchi, il sedere, le braccia. Ma può formarsi anche sulla pancia. Continua a leggere dopo la foto


Diciamolo: la cellulite non crea problemi a livello di salute generale ma a livello estetico sì. Possiamo fare qualcosa per liberarcene o almeno per ridurla? Beh, certo che sì. Ma ci vorrà impegno e determinazione perché la cellulite è una brutta bestia. Innanzitutto ricorda di muoverti. Anche se sei una pigra patologica, devi muoverti perché il movimento snellisce, tonifica e riattiva il microcircolo. Ovviamente se vuoi ottenere dei buoni risultati a livello di pancia devi fare gli addominali. Ma prima, per riscaldarti, è perfetta una camminata di 30 minuti a passo sostenuto: oltre a mettere in movimento i muscoli del corpo, farà bene alla tua mente. Poi?

Prendi un bel tappetino da palestra e dacci dentro con gli addominali. Distenditi in posizione supina, piega le gambe e tieni le braccia piegate dietro al collo. Mantieni i piedi ancorati a terra e stacca testa (guardando sempre verso l’altro) e spalle dal piano d’appoggio facendo attenzione a non chiudere i gomiti e a non fare forza sul collo: dovrà tenerti quello che in gergo chiamano “core”. Vanno bene, per iniziare, 3 serie da 20 con un 30 secondi di pausa tra l’una e l’altra. Continua a leggere dopo la foto


Ora passiamo agli addominali laterali: mettiti nella stessa posizione di prima ma, quando sollevi la testa e le spalle, – sempre con i gomiti ben aperti – porta il busto una volta verso una gamba, una volta verso l’altra. Anche in questo caso, per iniziare, vanno bene 3 serie da 15. Se riesci a fare questi esercizi tutti i giorni, è già un inizio. Questo piccolo allenamento andrebbe integrato con un’altra attività aerobica, per esempio il nuoto, la danza o l’acquagym.

Anche i massaggi sono ottimi alleati nella lotta alla cellulite. Se fatti da mani sapienti, i massaggi possono essere dei validi aiuti per drenare i liquidi, aiutare la circolazione e migliorare l’aspetto della pelle. Se non avete intenzione di investire denaro nella causa, potete sempre provvedere da sole al vostro massaggio con l’aiuto di un rullo di schiuma. Non solo: c’è un altro auto massaggio consigliato e si fa così. Sdraiati, punzecchiati la pancia con le dita e fai rotolare sopra essa un barattolo di plastica: sì, funziona. Ma attenzione a non esagerare. Questo tipo di massaggio va ripetuto massimo due volte a settimana per 15 minuti, non di più. Continua a leggere dopo la foto

E le creme funzionano? Beh, sì. Ma ovviamente anche in questo caso devi essere costante. Via libera a fanghi anticellulite, creme a base di argilla o alghe. Per uno scrub anticellulite a costo zero, massaggia sulla pancia un composto a base di olio (a tuo piacimento) e fondi di caffè. Ti sentirai subito più energica e avrai la pelle liscissima.

Vorremmo dirti che per eliminare la cellulite dalla pancia non serva fare attenzione all’alimentazione ma mentiremmo. L’alimentazione conta eccome. Non dimenticarti di bere almeno due litri di acqua al giorno per drenare il corpo e liberarlo dalle tossine, di mangiare sempre frutta e verdura e di limitare il consumo di sale, responsabile della ritenzione e anche dell’odiata cellulite. Meglio ridurre il consumo di carni rosse e insaccati e puntare sulle proteine magre come il pesce o la carne bianca.

Tra le verdure più indicate ci sono quelle che hanno potere drenante come i carciofi, la cicoria e il tarassaco. Perfetti anche gli agrumi, i frutti rossi, l’ananas (il cui gambo è un potente drenante) e i peperoni. Anche tutto ciò che è ricco d’acqua va benissimo. Per esempio cocomero, ciliegie, fragole e cetrioli che idratano e sgonfiano. I cibi raffinati? Meglio di no. Prediligi cereali integrali che, tra l’altro, riducono il senso della fame e depurano l’apparato digerente. Dimentica alcol e caffè, se riesci. E, prima di andare a letto, fatti una bella tisana a base di anice che drena e sgonfia. Ce la farai, ce la faremo.

Pancia piatta e addominali in poco tempo (e senza palestra): gli esercizi da fare in casa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here