Ecco i cibi da mangiare per migliorare il sesso

0
709

Mangiare sano aiuta senz’altro a mantenersi in forma più a lungo e a vivere più a lungo, tuttavia, ciò che spesso si ignora è che un’alimentazione salutare contribuisce in modo significativo a migliorare la vita sessuale di una persona. A tal proposito, è da sempre noto che eros e cibo vanno a braccetto, non a caso esistono alcuni alimenti in natura che fanno parte di quella categoria di cibi denominati “afrodisiaci” e che, in generale, aiutano a migliorare le proprie performance sotto le lenzuola. Per alimento afrodisiaco si intende un cibo in grado di facilitare l’eccitazione sessuale e quindi, di conseguenza, l’erezione maschile; perciò, sono tutti cibi in grado di migliorare la vita sessuale sia di donne che di uomini, e di seguito, abbiamo selezionato i migliori e quelli che da un punto di vista “pratico”, risultano i più semplici da reperire. 

Primo tra tutti, non a caso è noto come il frutto afrodisiaco per eccellenza, è l’avocado. “Morbido, cremoso e saporito, crea una scioglievolezza sulla lingua che invoglia al bacio. Contiene ottimi grassi (gli ormai celeberrimi Omega 3), tantissimi minerali, vitamine e antiossidanti, confermandosi un cocktail benefico per la salute e anche per il sesso. Il termine atzeco per indicare questo cibo significa “testicolo” proprio perché già nell’antichità erano note le sue proprietà stimolanti” come suggerisce il sito grazia.it. Anche il peperoncino, spezia prettamente collegata alla passione erotica, è un ottimo vasodilatatore in grado di favorire l’afflusso di sangue nell’area genitale. Nello specifico, questo è dovuto grazie alla presenza in esso della ‘capsaicina’, ovvero la sostanza responsabile della piccantezza e che induce alla vasodilatazione dopo la sua degustazione. Il nostro consiglio? Provate a miscelare  i due alimenti appena descritti per ottenere una crema di avocado al peperoncino, con l’aggiunta di qualche goccia di lime, sarà perfetta accompagnata da crostini di pane e due calici di rosso. 

Via libera anche al consumo di pesce azzurro, in particolare di merluzzo e stoccafisso, ma anche crostacei, ostriche e caviale. Tutti questi pesci, difatti, contengono al loro interno omega3, fosforo, zinco, vitamine del gruppo E e C ma sopratutto, contengono arginina, una sostanza in grado di favorire la vasodilatazione. A proposito di arginina, essa è contenuta in gran parte anche nei pistacchi, il cui consumo, ricordiamo, migliora la funzionalità delle arterie e abbassa i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, beneficiando l’intero organismo. Come riporta leggo.it, “secondo una ricerca di Aldemir et al, gli uomini con un apporto giornaliero di circa 100 grammi di pistacchi per tre settimane hanno migliorato la loro funzione erettile di circa il 50 per cento”. 

In fine, seppur sia già noto che l’olio di oliva porta innumerevoli benefici a livello cardiovascolare, stando a quanto riferito su corriere.it, “uno studio recente ha però scoperto che i benefici possono estendersi anche alla camera da letto. I ricercatori della scuola di Medicina dell’Università di Atene hanno scoperto che gli uomini che sostituivano il burro con l’olio di oliva, seguendo la dieta mediterranea, notavano un importante miglioramento della loro vita sessuale. L’olio di oliva potrebbe essere davvero un «viagra» naturale per combattere la disfunzione erettile. I grassi di ottima qualità dell’olio extravergine d’oliva, associati alla presenza di preziosi polifenoli antiossidanti, sono sicuramente un toccasana per le arterie del pene e, più in generale, per tutte le arterie”. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteI rimedi naturali per chi è in menopausa
Articolo successivoFondi di caffè, ecco come utilizzarli per ringiovanire