Ecco i metodi più bizzarri per perdere peso

0
1042

La prova costume è ormai giunta per molte persone e per molte invece si avvicina, quindi, per tutti coloro che nei mesi passati non hanno avuto la voglia di star dietro all’esercizio fisico o a folli diete, la domanda è una sola: come si può perder peso senza fatica e senza fare particolari sforzi fisici? In realtà, esistono tantissime alternative alla palestra e alle diete, o meglio, esistono numerosi metodi (alquanto bizzarri) per smaltire i chili di troppo e testati da chi, ancora oggi, ne parla volentieri. Di che si tratta? Nello specifico sono semplici azioni o abitudini che, se considerate nel complesso, non promettono una silhouette impeccabile ma dei buoni risultati certamente si. Quindi, non perdiamo altro tempo e cominciamo! 

Il primo metodo consiste nell’assumere una diversa postura rispetto a quella a cui si è abituati di solito e nel cambiare scarpe. Perché? Come suggerisce il sito onlinefitness.biz, “è la riflessologia plantare a spiegarlo: i piedi, la camminata, la postura possono influire sulla perdita di peso. Questa scienza abbina certi difetti della camminata a vari tipi di alimentazione sbagliata. Ad esempio, chi ha i piedi piatti tende a consumare pasti irregolari, snack e dolci ‘fuori orario’ mentre chi carica il peso sui talloni è attratto dai carboidrati. Correggere la postura (quindi, il modo di camminare) con l’ausilio di scarpe corrette e plantari anatomici migliora i comportamenti alimentari”. 

Anche alcune emozioni, come la rabbia o il disgusto, con le loro conseguenti alterazioni di umore, possono indurre il proprio metabolismo a bruciare molte più calorie di quante se ne possono bruciare quando si è tranquilli; inoltre, queste fanno si che si consumino quantità di cibi o di bevande molto più inferiori rispetto alla norma e questo è senz’altro il miglior metodo per dimagrire, dato che non mangiando non c’è alcun rischio che si possa ingrassare. E’ possibile perder peso anche dormendo, lo sapevate? Se si dorme dalle 7 alle 9 ore a notte, difatti, aumenta la produzione di leptina nel nostro organismo, ovvero l’ormone soppressore della fame, mentre chi invece dorme 6 ore o meno, è destinato ad ingrassare 3 chili in più rispetto a chi non rinuncia ad una sana dormita. Questo accade perché dormire poco altera la produzione dei livelli di grelina, l’ormone che, al contrario della leptina, stimola l’appetito. 

In fine, un ultimo metodo molto meno ‘ortodosso’ rispetto a quelli precedentemente riportati, consiste letteralmente nel rabbrividire di freddo. Proprio cosi, avete capito bene. “È stato scoperto che sono ibrividi provocati dal freddo il meccanismo chiave che fa produrre ai muscoli l’ormone che favorisce la trasformazione del tessuto adiposo bianco in tessuto adiposo bruno e che attiva il tessuto bruno facendogli bruciare grassi” come riporta ansa.it. Perciò, non ci rimane altro che chiuderci per qualche minuto dentro una cella frigorifera per smaltire i chili di troppo! Scherzi a parte, tutto ciò che occorrerebbe fare a tal proposito sarebbe dormire con un temperatura della stanza non superiore ai 21 gradi celsius: provare per credere!

CONDIVIDI
Articolo precedenteTumore alle ovaie, ecco quali sono i sintomi da non trascurare
Articolo successivoSemi di melone, un concentrato di benefici a costo zero