Ritardare la menopausa: ecco i cibi da preferire

0
3730
Ritardare menopausa con la dieta

Esiste una correlazione tra ciò che mangiamo e l’arrivo della menopausa: ci sono alimenti che, mangiati con regolarità, ritardano il momento in cui una donna vede il drastico calo degli ormoni estrogeni e la fine della fertilità.
Una fase del tutto fisiologica, ma ritardarla vuol dire esporre il corpo ad una dose di ormoni femminili più a lungo con conseguente beneficio contro l’invecchiamento. Ecco cosa ci dice questo studio inglese e quali cibi allontanano l’arrivo della menopausa.

cibi che allontanano l'arrivo della menopausa

Il ruolo dell’alimentazione

Uno studio inglese recente ha cercato di capire se esiste una relazione tra le abitudini alimentari e l’età della menopausa. Lo studio è stato realizzato prendendo in esame i dati relativi a una vasta popolazione femminile, di età compresa fra i 35 e i 69 anni, che si sono impegnate a riferire circa il loro peso, l’attività fisica svolta, le gravidanze, l’eventuale assunzione di farmaci per la terapia ormonale sostitutiva.

Queste donne inoltre, hanno compilato un questionario sulle loro abitudini alimentari, andando a specificare quali alimenti consumassero quotidianamente o meno, attingendo da una lista di 217 cibi.

Cibi ed età della menopausa

Dall’analisi di questi dati è emerso che le donne che consumavano abitualmente pesci grassi come la trota, la sardina o l’aringa, ma anche verdure e leguminose e che per questo potevano contare su un buon apporto di zinco e vitamina B6 hanno avuto la menopausa mediamente tre anni più tardi rispetto alle altre.

Le donne che invece seguivano una dieta ricca di cibi raffinati sono entrate mediamente in menopausa un anno e mezzo prima delle altre.

Le donne vegetariane hanno evidenziato la tendenza a entrare in menopausa almeno un anno prima rispetto a quelle che mangiano carne, mentre il consumo di uova e pollame sembra in grado di rallentare l’arrivo della menopausa per le donne che non hanno avuto figli. E’ utile sottolineare, dicono gli studiosi, l’importanza di scegliere correttamente la dieta da seguire durante tutta la vita e in particolare dopo la menopausa.

attività fisica per ritardare la menopausa

Dieta mediterranea e sport per ritardare l’arrivo della menopausa

La dieta mediterranea è ideale per ritardare la menopausa, perché ricca di sostanze ad attività antiossidante, e dovremmo preferirla rispetto ad una dieta ricca di grassi saturi, di provenienza animale. Questi dovrebbero essere sostituiti da quelli insaturi, che hanno dimostrato di migliorare il metabolismo dell’insulina e di ridurre il rischio cardiovascolare. La sola dieta non è però sufficiente a contrastare le problematiche metaboliche della menopausa: un’attività fisica costante, associata all’integrazione di vitamina D che, al di là del suo effetto sulle ossa, ha dimostrato importanti effetti anche sul sistema immunitario.

CONDIVIDI
Articolo precedenteHummus “fai da te” alle carote e ceci
Articolo successivoCibi da mangiare per una abbronzatura più intensa e duratura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here