La triste storia della donna affetta da una rara malattia che la porta a vivere fra estranei

0
659
prosopagnosia, La triste storia della donna affetta da una rara malattia che la porta a vivere fra estranei

Potrebbe sembrare assurdo non riuscire a riconoscere il volto delle persone che conosci, a maggior ragione quelle dei tuoi cari, della tua famiglia, di tua madre. Ma è proprio così: quello che accade a Boo James ha dell’incredibile, la donna Inglese della cittadina di Loughor, nel Galles, affetta da una rara malattia, la “face blindness”,  anche nota come prosopagnosia, per la cui diagnosi sono occorsi degli anni.

diagnosi medica

La donna, che ha rilasciato un intervista alla BBC online, racconta di aver pensato per anni di essere “di un altro pianeta“.

“E’ immensamente stressante ed emotivamente sconvolgente sedersi e fermarsi a pensare a questa cosa, quindi cerco di non farlo” – dice -. “Può essere estenuante fisicamente ed emotivamente trascorrere una giornata in pubblico chiedendosi continuamente se avresti dovuto rivolgere la parola a qualcuno“.

non riconoscere le persone

La rara condizione della prosopagnosia è un deficit percettivo acquisito o congenito del sistema nervoso centrale che impedisce ai soggetti che ne vengono colpiti di riconoscere i tratti di insieme dei volti delle persone. 

Boo James racconta di un’infanzia piena di esperienze traumatiche con coetanei e insegnanti che lei non riconosceva. E tutt’oggi, a 51 anni, la donna fa fatica a riconoscere famigliari e vecchi amici, e cerca di aiutarsi con la tecnologia

Fortunatamente è in partenza uno studio per aiutare questi pazienti: il team della Swansea University è alla ricerca di persone proprio come lei, o che nel corso del tempo hanno avuto difficoltà a riconoscere le facce, e dopo aver accertato se effettivamente si tratta di casi dovuti a prosopagnosia, aiutarli attraverso un programma di riabilitazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here