Non buttare via le vecchie spugne! Qualche idea (geniale) per riciclarle e dare loro una nuova vita

0
747

Cosa fate delle vecchie spugne che avete in casa? Probabilmente le buttate. E fate un errore. Perché le vecchie spugne, sia quelle da cucina, sia quelle che usate per farvi la doccia o il bagno, possono essere riutilizzate in modo molto creativo. Dare nuova vita ai vecchi oggetti, non solo è divertente ma è anche un segno di rispetto verso l’ambiente e che un modo per risparmiare, cosa che non fa mai male. A volte, però, preferiamo buttare le cose che non ci servono più, un po’ per pigrizia, un po’ perché non sappiamo cosa farcene. Ebbene, la vecchie spugne si prestano a tanti utilizzi.

Per esempio possiamo usarle per far divertire i nostri bimbi realizzando con esse degli stampini da usare con le tempere. In che modo? È semplicissimo: basta ritagliare le spugne delle forme che preferiamo. Possiamo ritagliarle a forma di cerchio, di quadrato, di stella, di fiore, di corona. Una volta realizzato lo stampino, esso andrà imbevuto nei colori a tempera liquidi e usato su fogli bianchi come timbri. I bambini si divertiranno moltissimo e voi avrete trovato un passatempo per loro a costo zero. Inoltre i piccoli impareranno da voi anche l’arte del riciclo e questo li renderà dei piccoli esseri umani che renderanno il mondo in cui vivono un posto migliore. Continua a leggere dopo la foto

Non solo: le vecchie spugne possono anche essere usate per fare giardinaggio! Sì, è vero. In che modo? Per prima cosa assicuratevi che le spugne siano ben pulite e che non abbiano al loro interno residui di detersivo. A questo punto potete sistemarle sul fondo di vasi all’interno dei quali trapianterete dei fiori o delle piante. Perché: se il terriccio che usate non trattiene abbastanza acqua, la spugna sul fondo del vaso aiuterà la pianta a restare bella umida. I vostri fiori saranno rigogliosi e splendidi solo grazie a questo piccolo accorgimento che non vi costerà né soldi né fatica.

Le vecchie spugne possono anche essere usate per realizzare dei pratici portasapone. Chi usa le saponette sa quanto sapone va sprecato e quanto esse durino poco se posizionate sul classico piattino. Ed ecco che le vecchie spugne vengono in nostro soccorso. Per fare in modo che le saponette durino di più e che l’acqua non si accumuli sul classico portasapone, dovrete ritagliare le vecchie spugne e posizionarle sul portasapone. In questo modo la spugna assorbirà l’acqua e niente andrà sprecato. Suggerimento: ogni tanto lavate la spugnetta e strizzatela per bene prima di rimetterla sul portasapone. Continua a leggere dopo la foto

Dovete dare una rinnovata alla vostra casa, in particolare volete cambiare il colore delle pareti? Conservate le vecchie spugne e usatele per dare alle pareti “l’effetto spugnato”. Se volete qualcosa di più, ritagliate le spugne della forma che desiderate, intingetele nella vernice e usatele per decorare la vostra casa con le vostre forme preferite. Un’ottima idea per la cameretta dei bimbi.

Avete in programma un trasloco e già state pensando a come potrete spostare bicchieri e altri oggetti fragili? Le vecchie spugne vi potranno tornare utili come imballaggio perciò non le buttate e conservatele accuratamente. Ovviamente potete usare le vecchie spugne anche per imballare shampoo e bagnoschiuma in vista di un viaggio: anche a voi si aprono sempre facendo un vero caos in valigia? Ecco. Continua a leggere dopo la foto


Sapete che con le vecchie spugne potete realizzare dei pratici leva-pelucchi da usare sui vestiti, sui divani o sui sedili dell’auto? Dunque non buttatele. Si usano così: prendete una vecchia spugna pulita, inumiditela leggermente e passatela sulla superficie dalla quale volete rimuovere i pelucchi. Semplice, veloce, economica, l’ideale da portare in viaggio se volete avere degli abiti sempre perfetti.

Volete avere qualche pianta in casa ma non volete sporcare? Usate una vecchia spugna da bagno! Farà la funzione del terriccio e le piante germoglieranno. Ti serve una spugna da bagno bella umida che andrà posizionata all’interno di un vaso, e dei legumi, per esempio dei fagioli (che andranno inseriti direttamente nel vaso). Il vaso andrà tenuto lontano dalla luce e innaffiato ogni giorno. Dopo un po’ spunteranno le vostre piantine. E sì, cresceranno proprio dalla spugna.

Riciclare chewing gum per realizzare scarpe e altri oggetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here