5 prodotti naturali per la pulizia del bagno

0
1923
Pulire il bagno con prodotti naturali

Pulire il bagno con prodotti naturali è meglio che ricorrere a prodotti chimici, sia perché questi ultimi disperdono comunque nell’ambiente degli alimenti tossici, sia perché i prodotti naturali sono molto più economici di quelli in vendita nei supermercati.
Ma siamo sicuri che riusciamo anche ad igienizzare ed uccidere i batteri che sia annidano nei bagni anche facendo uso di prodotti naturali?

Una cosa è certa: pur trattandosi di ingredienti naturali, ricordate di indossare sempre i guanti quando pulite il bagno, poiché le sostanze acide o alcaline o semplicemente il contatto prolungato con l’acqua, possono disidratare la pelle e screpolare le mani.

Vediamo ora quali sono gli ingredienti naturali più efficaci per pulire il bagno e come utilizzarli per avere i migliori risultati.

Pulire il bagno con prodotti naturali

Sanitari brillanti con il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è una sostanza naturale molto utilizzata in cucina, nella cosmesi e per le pulizie domestiche; si acquista al supermercato ad un prezzo più che accessibile ed è uno tra i rimedi della nonna più versatili ed economici.
Perché è utile per pulire il bagno? Perché ha un potente effetto disincrostante e sbiancante e anche un’azione deodorante.

E’ sufficiente preparare una miscela di bicarbonato di sodio e acqua: in una ciotola, versate due o tre cucchiai di bicarbonato e aggiungete acqua fino a ottenere una crema densa. Utilizzate la crema versandola su una spugna che userete per pulire i sanitari, sfregando leggermente per eliminare incrostazioni e macchie. Eliminate poi i residui di bicarbonato con acqua e asciugate i sanitari con un panno in cotone o micro-fibra.

La crema al bicarbonato è utile anche per pulire e sbiancare le fughe delle piastrelle e dei rivestimenti del bagno e a eliminare le muffe che fanno annerire i bordi del piatto doccia. Non utilizzate il bicarbonato di sodio per la rubinetteria perché, a causa del suo potere abrasivo, può rigare l’acciaio o lo smalto di miscelatori e dei rubinetti.

E per profumare il bagno? Oli essenziali

Per pulire e igienizzare il bagno, possiamo aggiungere qualche goccia di olio essenziale alla pasta di bicarbonato che abbiamo imparato a preparare: in questo modo i sanitari saranno igienizzati e profumati, oltre che sbiancati e brillanti.
Gli oli essenziali più indicati per le pulizie del bagno solo quello di eucalipto, di bergamotto, di salvia, di Tea tree e le essenze di limone, bergamotto, lavanda, timo, salvia e rosmarino.

Pulire i sanitari con prodotti naturali

Disincrostare ed eliminare il calcare dai rubinetti? Ci pensa l’acido citrico

Un altro ingrediente naturale utile per la pulizia del bagno è l’acido citrico, una sostanza che possiamo trovare nei negozi di prodotti ecologici oppure on-line.
L’acido citrico è efficace per rimuovere i residui e le incrostazioni di calcare perché rende solubili i sali di calcio che si depositano su rubinetti e sanitari.

Per preparare un efficace anti-calcare fai da te basta sciogliere 150 grammi di acido citrico (in alternativa utilizzare del succo di limone) in 850 millilitri di acqua distillata. Quando tutto l’acido citrico sarà sciolto, si travasa la soluzione in uno spruzzino e si vaporizza il preparato su sanitari e rubinetti.

L’aceto di vino contro le incrostazioni del water

Anche l’aceto di vino, come l’acido citrico, è in grado di rimuovere il calcare. Si utilizza allo stesso modo dell’acido citrico e può essere usato puro o diluito in acqua. Sicuramente più facilmente reperibile e più economico rispetto all’acido citrico, l’aceto di vino bianco ha però l’inconveniente dell’odore, che non piace a tutti ed è leggermente meno efficace e meno rapido nell’eliminare il calcare rispetto all’acido citrico.
L’aceto è molto valido anche per pulire i pavimenti in ceramica e le piastrelle del bagno: è sufficiente aggiungere uno o due bicchieri di aceto di vino bianco a un secchio di acqua molto calda e usare la soluzione per lavare i pavimenti e i rivestimenti del bagno.

E per gli specchi senza aloni? Il classico alcool

L’alcool etilico, quello rosa, per intenderci, può essere utilizzato per eliminare gli aloni dagli specchi del bagno. L’importante è avere cura di asciugare bene lo specchio dopo averlo lavato, per evitare che restino macchie o aloni che possono vedersi controluce o per il riflesso del sole.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here