Capelli grassi, 5 rimedi per combattere l’effetto sporco

0
1231
Rimedi naturali per capelli sfibrati: cosa fare e cosa evitare

Gestire i capelli grassi non è semplice, lo sappiamo, e probabilmente le hai già provate tutte, ma scommettiamo che questi 5 rimedi inaspettati e accorgimenti non li avevi ancora sentiti? Già, perché i capelli grassi possono rovinare il tuo look, dato che tendono ad apparire piatti e senza volume alle radici, e spesso appaiono così anche solo dopo una giornata passata alla scrivania! Naturalmente il consiglio principale è sempre quello di optare per prodotti specifici per capelli grassi, che aiutino a riequilibrare il cuoio capelluto.

1. Spazzolare i capelli spesso

Bando alla pigrizia! Spazzolare i capelli è importantissimo, soprattutto prima di andare a dormire, perché distribuisce il sebo tu tutta la lunghezza dei capelli, evitando che si accumuli alle radici.

2. Occhio all’alcol

No non ci riferiamo a qualche bicchierino di troppo. Quando si tratta di scegliere i capelli giusti per trattare i capelli grassi è importante prestare qualche attenzione in più alla lista degli ingredienti e accertarsi che non contengano alcol. Questo elemento infatti può dare l’impressione di essere efficace in un primo momento, invece può causare l’effetto rebound. Che cosa significa? Che il cuoio capelluto, per riequilibrarsi dopo essere venuto a contatto con un agente troppo aggressivo, tende a produrre più sebo. Il risultato: potresti ritrovarti con i capelli unti più di prima.

3. Lo shampoo secco

Lo shampoo secco è un alleato prezioso se hai i capelli grassi, perché permette di non lavare i capelli tutti i giorni, ma attenzione a non usarlo troppo di frequente. Lo shampoo secco infatti assorbe temporaneamente il sebo, è vero, ma allo stesso tempo può alterare l’equilibrio del cuoio capelluto e sporcare di più i capelli. Il consiglio è di utilizzarlo solo un giorno tra uno shampoo e l’altro.

4. Massaggio con olio

Prima di lavarti i capelli prova ad automassaggiarti il cuoio capelluto con oli naturali (ad esempio l’olio essenziale di lavanda e di limone). Sembra un controsenso, è vero, ma gli oli naturali aiutano a riequilibrare il cuoio capelluto, mentre il massaggio permette di farli penetrare in profondità. Poi lava i capelli, facendo attenzione a a non sfregare troppo la cute.

5. Ormoni amici del grasso dei capelli

Gli ormoni possono giocare un ruolo enorme nella produzione di sebo da parte del tuo cuoio capelluto. Prova ad osservare se ci sono dei momenti del ciclo in cui i capelli tendono ad ingrassarsi velocemente e parlane con il tuo ginecologo, un contraccettivo ormonale potrebbe risolvere la situazione.