Grani di miglio, come eliminarli in casa senza fatica (e senza danneggiare la pelle)

0
1780

Avete presente quei piccoli pallini bianchi o gialli che compaiono sulla pelle (molto spesso intorno agli occhi)? Si chiamano grani di miglio e sono delle piccole cisti di cheratina che si localizzano in una zona precisa del volto. Non sono brufoli e più spesso compaiono intorno agli occhi, sugli zigomi e sul mento, cioè le zone del volto più ricche di ghiandole sebacee dove si trova anche una leggerissima peluria. Se li avete anche voi, state tranquilli perché non sono per niente pericolosi. In genere sono più comuni nelle donne ma possono comparire anche nei bambini e nei lattanti. Quando sono tanti possono causare disagio a livello estetico, ma niente di più.

Ma perché vengono? Non esiste una spiegazione univoca. Le cause, a detta degli esperti, sono varie. Per esempio se non ci si pulisce il viso in modo adeguato possono comparire. Anche una skin routine non adatta al proprio tipo di pelle può favorirne la comparsa, così come l’uso di detergenti troppo aggressivi che indeboliscono il film idrolipidico della pelle può portare alla comparsa dei grani di miglio. Ma anche prendere il sole senza protezione può causarli. Così come avere delle ghiandole sebacee non completamente sviluppate o cicatrici lasciate dall’acne. Continua a leggere dopo la foto

Ah! Anche prodotti per il make up di qualità scadente possono provocarli. Ma cosa possiamo fare per eliminarli? Dobbiamo tenerceli e basta? Ma no, ci sono dei rimedi naturali per liberarsi dei grani di miglio senza fatica e, soprattutto, senza rovinare la pelle.
Innanzitutto, per eliminare i grani di miglio ma anche per prevenirne la comparsa, è importante effettuare regolarmente gommage e scrub. Una volta a settimana va benissimo. Avete mai provato quello a base di zucchero e miele?

In una ciotolina mescolate due cucchiaini di miele liquido con un cucchiaino di zucchero, applicate il composto sul viso asciutto e massaggiate delicatamente. Sciacquate con acqua tiepida e il gioco è fatto.
Uno dei metodi più efficaci per rimuovere i grani di miglio è mettere dell’acqua bollente in una bacinella, avvicinare il viso alla bacinella e aspettare qualche minuto che il vapore faccia il suo lavoro, cioè ammorbidire la pelle e far sciogliere il sebo. Continua a leggere dopo la foto

Dopo qualche minuto passate una spugnetta sul viso. Ripetete l’operazione per una settimana.
In alternativa potete bagnare con acqua molto calda un asciugamano, poggiarlo sul viso per 15 minuti e poi applicare un tonico fatto con la stessa quantità di acqua e di aceto di mele. Ripetete l’operazione per sette giorni e sarete molto soddisfatti del risultato.

L’olio di ricino è un altro ingrediente perfetto per rimuovere i grani di miglio. Grazie alle sue proprietà antibatteriche, l’olio di ricino controlla il sebo e previene la comparsa dei grani di miglio. Ma come si usa? Serve dell’olio di ricino e dell’olio di oliva. I due oli vanno miscelati in parti uguali, il composto va poi spalmato sul viso con dei massaggi circolari. Dopo 30 minuti si risciacqua e si applica una buona crema idratante. Continua a leggere dopo la foto

In alternativa puoi provare con il succo di pomodoro, acido, dunque perfetto per trattare vari tipi di imperfezioni della pelle tra cui i grani di miglio. Come usarlo: spremi un pomodoro, prendi il succo e cospargi con esso il volto insistendo in modo particolare sulle zone più colpite dai grani di miglio. Lascia in posa 30 minuti poi risciacqua con acqua tiepida e rimuovi i residui con una spugnetta. Se ripeti l’operazione a giorni alterni per 10 giorni, qualcosa (di sorprendente) succederà).

E perché non provare anche con il succo di limone? Servono due cucchiaini di zucchero meglio se di canna, il succo di mezzo limone e un cucchiaino di olio di oliva. Mescola con cura gli ingredienti e, quando il composto sarà omogeneo, massaggialo sul viso soprattutto sulle zone più colpite dai grani di miglio. Lascia in posa 15 minuti e risciacqua.

Brufoli, come eliminarli in poco tempo con rimedi naturali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here