Come scegliere la forme delle unghie più adatta alla nostra mano

0
1550
forma delle unghie

La bellezza e la cura delle mani dipendono molto dalle unghie, dal colore e dalla forma che diamo loro al momento della manicure.
Certo, seguire le mode va bene, ma soprattutto dobbiamo giudicare la forma della nostra mano affinché quella delle unghie la esalti.

Ecco quindi come scegliere quella più adatta a noi.

unghie perfette e alla moda

Come scegliere la forma da dare alle nostre unghie

Siamo sempre influenzate dalle tendenze ma per scegliere la forma ideale delle unghie bisogna pensare innanzitutto ad un fattore determinante: la forma della nostra mano, se piccola o slanciata, la grandezza delle dita e lo stato delle nostre unghie.

Per moltissimi anni sono andate di moda le unghie squadrate (e ancora se ne vedono tante). Credo che sia anche giusto seguire le tendenze ma non è detto che questa forma stia bene a tutte.
Ecco come fare la scelta della forma dell’unghia a seconda della nostra mano:

  • per chi non ha le dita affusolate la forma squadrata potrebbe rendere la mano più tozza;
  • se la mano è piccola meglio slanciarla con unghie ovali;
  • se le unghie non sono lunghissime potreste puntare su una forma “squ-ovale”

Una volta capito quale forma dell’unghia si addice di più alla nostra mano, ecco tra quali possiamo scegliere.

forma delle unghie

Unghie quadrate

La forma quadrata è tra le più amate, soprattutto da chi sceglie di fare una manicure gel con nail art. Perfetta sia per le unghie corte che per quelle lunghe, è da evitare se le dita non sono molto affusolate, perché potrebbe renderle tozze. Inoltre, le unghie quadrate sono molto delicate, perché gli angoli appuntiti si spezzano facilmente.

Unghie tonde

La forma arrotondata è perfetta per le unghie fragili, perché le espone meno alla rottura rispetto a quella quadrata. Si adatta bene sia alle unghie corte che a quelle lunghe e dona anche a chi non ha le dita affusolate.

Unghie ovali

La forma ovale è la più classica, adatta sia a mani affusolate sia a quelle un po’ tozze. Riesce meglio sulle unghie molto lunghe o di media lunghezza. Necessita di poca manutenzione e non espone le unghie al rischio rottura. Se siete indecise tra la forma ovale e quella quadrata, potete scegliere le unghie “squ-ovali”, ovvero quadrate, ma con gli angoli arrotondati.

Unghie a mandorla

Le unghie a mandorla sono simili a quelle ovali, ma sono leggermente più appuntite. Ricordano, appunto, la forma di una mandorla. Questa forma aiuta a snellire e allungare le dita, ma necessita di unghie molto lunghe.

Unghie a stiletto

Le unghie a punta, anche dette “a stiletto”, sono estremamente appuntite, molto più di quelle a mandorla. Ottenere questa forma su unghie naturali, senza farle spezzare, è impossibile, bisogna ricorrere alla ricostruzione gel.

Unghie a ballerina

La forma a ballerina, o coffin, somiglia a quella “a stiletto”, ma ha la parte finale della punta squadrata. Anche in questo caso, è meglio ricorrere alla ricostruzione gel.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here