Rimedi naturali per eliminare le formiche di casa

0
50754
Rimedi naturali per scacciare le formiche di casa

Anche gli amanti degli animali sanno che esistono alcuni insetti che possono diventare molto fastidiosi, specie se riescono ad infilarsi nelle nostre case, tra le nostre cose.

L’estate è la stagione ideale per la proliferazione di animaletti di cui, durante l’inverno, non ne ricordavamo neanche più l’esistenza. Un esempio? Le formiche. Tanto amabili nella favola di Esopo, in cui si dimostravano laboriose e responsabili, quanto fastidiose e repellenti se trovate in casa, in particolare nella dispensa della cucina.

Il miglior modo per non averne mai a che fare sarebbe quello di evitare che entrino nel nostro ambiente, ma se la cosa è già successa, corriamo ai ripari con rimedi naturali di sicuro effetto.

I rimedi naturali che funzionano contro le formiche

E’ importante ricordarsi che le formiche vivono in gruppo e hanno una “casa” chiamata formicaio. In primo luogo è quindi opportuno scovare dove si trova il formicaio. Per farlo basta seguire la cosiddetta “colonna” di formiche, e riuscire a capire da quali fessure nel muro entrano ed escono.

Le formiche fanno scorta di cibo e sono onnivore. Per questo sono attirate soprattutto dagli alimenti che conserviamo sui nostri scaffali e nei ripostigli. Questi instancabili insetti sono attratti soprattutto da sostanze zuccherine, ed avendo a disposizione un olfatto estremamente sviluppato, troveranno certamente la strada per raggiungere un barattolo chiuso male e briciole sparse qua e là.

In rete ci sono moltissimi rimedi naturali consigliati per scacciare via le formiche, ma molti di questi sono più che altro voci che si rincorrono senza alcun fondamento. I rimedi naturali che funzionano davvero contro le formiche sono pochi ma di sicuro effetto.

Non tutti sanno ad esempio che il borotalco può essere un buon repellente. Quello usato per i neonati e i bimbi piccoli contiene amido di mais, sostanza che irrita notevolmente le formiche.

Un altro ingrediente efficace, che si trova proprio in cucina, è il pepe di cayenna. Sparso lungo la strada percorsa dagli insetti o messo nel formicaio, ha un potere fortemente irritante.

Ancora un rimedio naturale, da prendere sempre nella dispensa, è l’aceto. L’aceto è una sostanza estremante versatile. E’ utile per moltissime cose, dalla cura delle punture di insetti e meduse, alla pulizia della casa. In questo caso, utilizzato con acqua, è ottimo per allontanare i fastidiosi esserini grazie al suo odore aspro.

L’ennesimo rimedio da prendere direttamente nel vano bar è la vodka. Sembra strano, ma come succede per l’aceto, il forte odore sarà capace di allontanarle (l’odore impregnerà tutta la stanza, quindi spiegate ai vostri amici e parenti perché l’avete usato, potreste ritrovarvi ad un incontro combinato con gli alcolisti anonimi).

Un ultimo consiglio tutto naturale è il cetriolo. Le formiche odiano questo ortaggio. La buccia va messa dove c’è il formicaio o sparsa lungo il percorso creato dalle colonie. E’ preferibile scegliere un cetriolo acerbo, quindi più amaro, anziché maturo.

Cose da evitare

Come già accennato in precedenza, alcuni rimedi naturali spacciati per miracolosi, in realtà non funzionano affatto. Si ricorre spesso a foglie di menta, farina di mais, origano, limone e sale grosso. Oltre a non funzionare, dovrete poi ripulire a fondo tutto l’ambiente interessato.

E’ consigliabile evitare di lasciare i piatti sporchi nel lavello per molto tempo o lasciare briciole ovunque. Attireranno le colonie e sarà poi difficile sbarazzarsene completamente.

Inoltre è estremamente consigliato pulire a fondo, abitualmente, gli scaffali e i pensili con soluzioni igienizzanti come il bicarbonato. Aiuteranno a scongiurare ulteriori insediamenti.

Un’altra cosa importante da fare è ricordarsi di pulire bene le ciotole di cani e gatti in casa. Questi ultimi si nutrono di cibi, spesso confezionati, con un odore forte e attraente. Non ripulendo del tutto i contenitori e trovandosi la maggior parte delle volte sul pavimento, le ciotole attraggono le formiche come qualsiasi altro cibo in dispensa.

Infine un rimedio artigianale, anche se non del tutto naturale (a meno che non usiate un sapone ecologico), è mescolare il detersivo per i piatti con acqua. Possiede sicuramente una componente chimica, ma in casi drammatici di vera invasione, spruzzato nei punti specifici, le allontana all’istante e si può preparare facilmente in casa.

Formiche in bagno

Purtroppo, oltre alla cucina, le formiche possono trovarsi anche nella stanza più pulita e igienizzata della casa: il bagno. Le cause possono essere molteplici: dall’aver inavvertitamente portato un po’ di cibo anche in questa stanza, all’aver utilizzato un prodotto o un profumo che attira molto questi insetti.

Anche in questo caso bisognerebbe prima di tutto sigillare ogni fessura sospetta e capire da dove entrano. I rimedi succitati sono ottimi, in più è consigliabile areare bene l’ambiente, evitando il ristagno di vapore e umidità, e sincerarsi che sia solo un problema momentaneo e che non coinvolga altre abitazioni vicine. Nel caso, infatti, di un condominio infestato, l’unico rimedio resta quello di rivolgersi ad una azienda di disinfestazione specializzata.