Il trucchetto infallibile per smacchiare lo stendibiancheria e le mollette

0
1051

Si sa, fare i bucato ed accorgersi che il proprio stendibiancheria o le proprie mollette sono sporche e macchiate non è proprio il massimo, anche perché questo poi andrebbero a macchiare a loro volta i capi appena lavati. Questo succede poichè, ovviamente, trovandosi nella maggior parte dei casi all’esterno, questi oggetti tendono a sporcarsi facilmente a causa della polvere, dello smog e dell’umidità presente nell’aria. La pulizia di questi è perciò fondamentale prima di stendere il bucato, tuttavia, a volte della semplice acqua o un qualsiasi prodotto sgrassante potrebbero non bastare quindi, che fare? Per fortuna esistono alcuni ‘trucchetti’ davvero ingegnosi per far si che il proprio stendibiancheria e le proprie mollette siano sempre pulite e perfette. Vediamo nel dettaglio quali sono e come fare. 

Dunque, se le macchie presenti sul proprio stendibiancheria sono particolarmente visibili ed ostinate, un rimedio 100% naturale consiste nell’utilizzo dell’ormai noto (per le sue capacità pulenti) aceto bianco. Difatti, non a caso, questo ingrediente vanta sia proprietà sbiancanti che pulentimolti efficaci e in grado di rimuovere facilmente le macchie più difficili da eliminare. Come suggerisce il sito vivodibenessere.it, “diluite, quindi, mezzo bicchiere di aceto in un litro di acqua, mescolate il tutto e lasciate riposareper qualche minuto. Dopodiché, utilizzate il composto spargendolo direttamente sulla superficie da lavare con un panno, oppure spruzzandolo mediante un comodo vaporizzatore. Infine, risciacquate con acqua fresca”. 

In alternativa all’aceto, un altro classico adatto per tutte le pulizie domestiche è il bicarbonato di sodio, anch’esso particolarmente apprezzato per la sua capacità di sgrassare e pulire fondo praticamente di tutto! Il bicarbonato di sodio è difatti in grado di esercitare un’azione abrasiva in grado di eliminare qualsiasi traccia di sporco. Tutto ciò che occorrerà fare quindi, per pulire il proprio stendibiancheria o le proprie mollette con il bicarbonato, sarà scioglierne 2 o 3 cucchiai in una bacinella piena d’acqua e lasciarlo sciogliere completamente; dopodiché, una volta fatto questo, si potrà applicare la soluzione ottenuta direttamente sulle macchie da trattare, aiutandosi con una spugna o uno straccio vecchio, prima di risciacquare il tutto con acqua. I risultati? Vi lasceranno a bocca aperta: provare per credere!

E per le mollette in legno? Come riporta pianetadonna.it, “mettete le pinze di legno in una bacinella con tre litri d’acqua tiepida, tre cucchiai di aceto e il succo di un limone. Lasciatele a bagno una decina di minuti e sciacquatele, poi con uno straccetto pulito strofinatele bene, senza scordare di insistere anche sulla loro piccola molla di ferro”. Per le mollette in plastica, invece, utilizzate uno spazzolino da denti vecchio o comunque che non utilizzate e con una goccia di sapone liquido (va bene anche quello per piatti) andate a strofinare sulla loro superficie macchiata fino a quando non saranno completamente smacchiate, dopodiché, lasciatele asciugare per qualche minuto alla luce del sole et voilà! Il gioco è fatto. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEcco il segreto per fare la valigia senza sgualcire i vestiti
Articolo successivoEcco come avere asciugamani sempre morbidi