La digitopressione: di che si tratta e come funziona

0
2102

A chi non capita, almeno una volta al giorno, di essere in balia di mal di testa, nausea o altri disturbi? A tutti, in effetti. A tal proposito, è usanza di molti ovviare a questi ‘piccoli fastidi’ quotidiani tramite il consumo di farmaci e medicinali specifici, ignorando invece il fatto che esistono determinati punti del nostro corpo che se premuti, possono alleviare molti problemi senza dover necessariamente ricorrere a quest’ultimi. Proprio cosi, si tratta nello specifico di una pratica nota come ‘digitopressione’ che, proprio come altre pratiche simili (come ad esempio l’agopuntura), è atta a stimolare alcuni punti del corpo per contrastare gli stati dolorosi. Incredibile, vero? Ma procediamo con ordine e vediamo nello specifico come funziona. 

Innanzitutto, è bene precisare che, come suggerisce il sito ohga.it, “ladigitopressione è più di un semplice massaggio. È un vero e proprio trattamento terapeutico che intreccia le conoscenze di due importanti scuole di pensiero, lafisioterapia e la riflessologia. Ci sono dei punti, noti come punti terapeutici(o punti di pressione), che quando vengono sollecitati favoriscono il passaggio dell’energia necessaria al buon funzionamento del tuo organismo. Ora per avere un’idea più chiara devi pensare al corpo come un’enorme mappa del traffico. I punti sono come degli incroci. La digitopressione funge da semaforo: quando schiacci i punti giusti, il semaforo diventa verde e il traffico (l’energia) ricomincia circolare”. 

Detto ciò, i punti di pressione sono moltissimi, basti considerare che nella cultura cinese ne esistono circa 400, tuttavia, quelli noti in occidente invece sono 10 ed è bene impararne i più importanti per poter rimediare da se (e in poco tempo) ai malessere più comuni che possono affiggere durante l’arco della giornata, come il mal di testa ad esempio. A tal proposito, premendo nella zona del dorso della mano posta tra indice e pollice, si possono attenuare: mal di testa, mal di denti e dolori articolari vari. Invece, per le donne, si rivelerà sorprendente scoprire come premendo in un punto specifico alla base della colonna vertebrale, vicino al coccige, si possono contrastare i dolori mestruali e lombari. 

Ancora, per chi invece soffre di gonfiore e problemi intestinali nessun problema: esiste un punto anche in questi casi. Come riporta greenme.it, “questo è un punto di attivazione vitale per il colon che si trova all’estremità esterna della piega del gomito. Stimolare questo punto è utile per fornire un rapido sollievo per la stitichezza e l’indigestione”. In fine, premendo nella zona della fornita in mezzo alle sopracciglia, si possono alleviare sintomi come la stanchezza cronica, mal di testa, sinusite e insonnia: provare per credere!