Mal di denti: placalo con questi efficaci metodi casalinghi

0
709

Il dolore acuto e pulsante del mal di denti è spesso uno dei motivi principali per  cui ci si decide di rivolgersi ad un dentista, tuttavia, capita il più delle volte che il dolore sopraggiunga proprio nei momenti meno opportuni o comunque nei momenti in cui viene difficile raggiungere uno studio odontoiatrico. Di notte, ad esempio, mentre si dorme può capitare che il mal di denti decida di farci passare la nottata in bianco: allora che fare? Ci si gira e rigira nel letto cercando di trovare una posizione che possa in qualche modo farci rilassare ma non è cosi semplice, no. Chi sperimenta spesso questo tipo di dolore sa quanto possa essere invalidante e spesso, nemmeno l’uso di farmaci antinfiammatori ed antidolorifici risulta efficace, perciò, risulta di vitale importanza conoscere quali siano i rimedi casalinghi o cosiddetti ‘trucchi della nonna’, utili per sfiammare l’infiammazione in corso e placare il dolore. Vediamo insieme quali sono i più semplici ma allo stesso tempo efficaci, da provare comodamente a casa propria, senza spese inutili. 

Il primo metodo può senz’altro giovare a chi è amante del gusto degli alcolici forti (si fa per dire), difatti, come suggerisce il sito dentistadicaprio.it, “nel caso in cui sia presente un dente profondamente cariato o fratturato, in cui sia stata esposta la polpa, è possibile utilizzare batuffoli di ovatta imbevuti di whiskey, grappa o qualsiasi altro superalcolico direttamente a contatto con il nervo all’interno della cavità del dente. Questo rimedio, per quanto casalingo possa sembrare, sfrutta le proprietà neurotossiche dell’alcol per “stordire” la trasmissione nervosa ed alleviare dalla sintomatologia dolorosa”. In alternativa, si può fare direttamente degli sciacqui con uno di questi alcolici, sfruttando la loro blanda azione anestetica; tutto ciò che occorrerà fare sarà trattenere in bocca l’alcol prima di espellerlo, senza ingerirlo, ovviamente. 

Un altro rimedio di tanta estrema quanto rinomata efficacia risiede nelle proprietà uniche dei chiodi di garofano. A tal proposito, questi semini dall’aroma molto intenso, contengono al loro interno un olio noto come eugenolo, le cui proprietà analgesiche e anestetiche si rivelano notevolmente utili contro il dolore dentario. Masticarne una piccola manciata, difatti, si rivelerà come un efficace trattamento contro il mal di denti; oppure, in alternativa si può applicare un singolo chiodo di garofano sopra il dente dolorante e aspettare qualche minuto: la saliva farà tutto il lavoro, assorbendo la sostena benefica rilasciata da quest’ultimo. Provare per credere!

In fine, un rimedio poco noto prevede l’uso di un prodotto naturale, la cui azione analgesica si rivela a dir poco sorprendente, ovvero la lattuga. Questo metodo consiste nell’applicare alcune foglie di lattuga sbollentante in prossimità del dente dolorante: il calore rilasciato dalla foglia di lattuga faciliterà la “maturazione” dell’eventuale ascesso, che seppur possa gonfiarsi maggiormente, risulterà cosi facendo meno dolente. Per la preparazione occorrerà portare ad ebollizione dell’acqua ed immergerci le foglie di lattuga per 5 minuti circa, dopodiché lasciarle sbollentare ed applicarle direttamente sulla gengiva intornio al dente. Il sollievo sarà immediato e una volta che proverete questo metodo, non potrete farne più a meno. Mai più notti in bianco a causa del mal di denti!